menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si sente chiamare, si gira e lo pestano selvaggiamente: anziano in prognosi riservata

L'uomo, 87 anni, si trovava in casa da solo ed in particolare nel giardino di casa sua, quando si è sentito chiamare da dietro

E' mistero fitto sull'aggressione ad un anziano, nel primo pomeriggio di domenica a Cesenatico. L'uomo, 87 anni, si trovava in casa da solo ed in particolare nel giardino di casa sua, quando si è sentito chiamare da dietro. Il tempo di girarsi in modo istintivo al richiamo di quella voce  sconosciuta che è stato colpito da un pugno, forse più d'uno, in pieno viso. Una violenza selvaggia e quasi priva di senso, se si considera l'avanzata età della vittima. L'anziano è crollato a terra e si è ripreso qualche minuto dopo, anche grazie all'assistenza di persone che sono corse quasi immediatamente in suo aiuto. 

E' quanto capitato in via Saltarelli, nella zona del quartiere Madonnina, intorno alle 15. Sul posto si è portata l'ambulanza del 118, che ha condotto il ferito all'ospedale Bufalini di Cesena, dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico al volto. I medici si sono riservati la prognosi e non si escludono danni permanenti per l'87enne.

Che cosa voleva chi lo ha colpito? E' una delle domande che compongono l'enigma in mano ai carabinieri del Nucleo Investigativo di Forlì, sotto il diretto coordinamento del comandante provinciale Luca Politi, che seguono le indagini assieme ai militari della compagnia di Cesenatico. In casa sembra non mancare niente e quindi non è ben chiaro se all'origine dell'aggressione vi erano scopi di rapina (che si sarebbero comunque potuti perseguire anche senza richiamare l'attenzione della vittima, tanto più che si trovava fuori dall'abitazione). La casa e il giardino sia domenica pomeriggio che lunedì mattina sono stati setacciati accuratamente in cerca di indizi da parte del personale delle indagini scientifiche dei carabinieri. Si lavora su qualsiasi brandello di informazione, dalle testimonianze ad eventuali telecamere di videosorveglianza fino al racconto confuso che l'anziano ha fatto ai carabinieri prima di essere sedato per l'intervento d'urgenza.

Commenta da parte sua il sindaco Matteo Gozzoli: "Sono in contatto con i Carabinieri che stanno investigando a 360° e spero che in tempi brevi riescano ad arrivare alla risoluzione del caso e a catturare questi delinquenti senza alcune pietà che hanno avuto il coraggio di picchiare una persona anziana. Tutta la mia solidarietà alla famiglia, sono convinto che le forze dell'ordine sapranno assicurare alla giustizia queste persone immonde".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento