Si perde e vaga per la città senza meta per 12 ore: ritrovato dalla Polizia

Il 35enne, al termine del suo turno di lavoro presso una cooperativa sociale, ha avvisato i genitori che c'era qualcuno che lo disturbava e poi, senza dare ulteriori spiegazioni, non è rientrato a casa

Da mezzogiorno fino a mezzanotte, disperso per la città, senza soldi, col telefono scarico e in stato di confusione. A porre fine alla disavventura di un disabile di circa 35 anni nella giornata di mercoledì è stata la volante della Polizia di Stato, dopo aver raccolto poco prima la denuncia di scomparsa da parte dei due anziani genitori dell'uomo, entrambi ultraottantenni. Il 35enne, al termine del suo turno di lavoro presso una cooperativa sociale, ha avvisato i genitori che c'era qualcuno che lo disturbava e poi, senza dare ulteriori spiegazioni, non è rientrato a casa.

I genitori al momento non hanno dato peso all'assenza perché spesso l'uomo trascorreva nel pomeriggio alcune ore in giro per la città o nei centri commerciali. Ma alla 22,30, con l'assistenza anche dell'associazione Penelope – che si occupa di persone scomparse – hanno optato per denunciarne la scomparsa al Commissariato di Polizia. Subito sono scattate le ricerche degli uomini in divisa che hanno permesso di ritrovare il disperso in un bar di Cesena. L'uomo si trovava lì da solo, senza alcuna apparente meta e senza neanche chiedere soccorso in vista dell'arrivo della notte. Immediatamente riaffidato ai genitori il disabile ha perlomeno potuto dormire nel suo letto, dopo due ore in cui ha vagato fino a perdersi per la città. La Polizia di Stato non ha riscontrato alcun soggetto che lo possa aver molestato e magari messo in apprensione, causando così lo scombussolamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento