Si investe sulla sicurezza stradale: nuovi VeloOk e semaforo a chiamata

Un primo intervento riguarda l’installazione di Velo Ok, le "colonne arancioni" che si sono dimostrate uno strumento utile a contrastare gli eccessi di velocità

L’amministrazione comunale di Gambettola continua ad investire risorse per migliorare la sicurezza stradale. Un primo intervento riguarda l’installazione di Velo Ok, le "colonne arancioni" che si sono dimostrate uno strumento utile a contrastare gli eccessi di velocità e stimolare negli automobilisti comportamenti più responsabili. "Nei prossimi giorni - dichiara il sindaco Roberto Sanulli - verranno collocate le nuove colonnine su alcune strade cittadine. I residenti di via Pascoli e via Montanari, le due strade sulle quali un anno fa sono state installate le prime colonnine, riscontrano un oggettivo e sensibile calo della velocità, questo dato dimostra che sta funzionando il dialogo con gli utenti della strada, che hanno alzato il livello di attenzione".

"Anche in considerazione di questo, ci siamo convinti dell’utilità di installare nuove colonnine lungo le vie di maggior traffico percorse, purtroppo, ancora a velocità sostenuta - prosegue il primo cittadino -. Per rispondere alle diverse richieste dei residenti, abbiamo deciso di intervenire in: via Kennedy, via Del Lavoro, via Europa e via Verdi e, in minor misura, via Roncolo e via Loreto. La nostra azione per favorire la sicurezza stradale non si limita all’installazione dei VeloOk. Nelle prossime settimane sperimenteremo la funzionalità di un semaforo a chiamata che verrà collocato in via A. Zoffoli, nei pressi della rotatoria Lama. L’obiettivo è quello di favorire un maggior utilizzo della pista ciclopedonale che collega Bulgaria al centro città, migliorando la sicurezza dell’attraversamento di via Zoffoli".

"Infine - conclude il sindaco - stanno procedendo a ritmo sostenuto gli investimenti che avevamo programmato. Dopo l’inaugurazione della pista ciclopedonale di via Nenni e della rotatoria fra via Buozzi e  via Zoffoli e la periodica manutenzione dei manti stradali, stiamo avviando il cantiere che porterà alla realizzazione della rotatoria di fronte alla stazione ferroviaria e, entro la fine dell’anno, partiranno i lavori per la costruzione definitiva della rotatoria fra via Buozzi e via Matteotti. Stiamo, inoltre, velocizzando l’iter per la costruzione, a carico di un privato, della rotatoria fra via Lunedei e via Verdi. Fra alcuni mese, quindi, la viabilità nel nostro Comune sarà ancora più sicura e le nostre strade più fruibili".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa sono e come funzionano i Velo Ok

Le colonnine arancioni, le postazioni fisse, possono essere molteplici, ma l’autovelox è uno solo e viene posizionato all’interno di una delle colonnine, a turno. Tuttavia l’autovelox funziona come un qualsiasi strumento mobile di rilevamento della velocità quindi vede essere annunciato da regolare segnaletica, presidiato dal personale della Municipale durante il suo funzionamento e ci deve essere un’altra pattuglia a valle per la contestazione immediata dell’infrazione. Di fatto, quindi, le colonnine sono "scatole vuote" nella maggioranza dei casi, ma sono molto efficaci per l’azione di deterrenza in quanto vedendole, anche in "rapida successione", l'automobilista rallenta e mantiene la velocità moderata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento