Si inventa un'articolata truffa per evitare di pagare 30 euro: denunciato per simulazione di reato

L'uomo ha cercato di eludere una richiesta di pagamento di una tassa automobilistica pari a circa 30 euro, riconducibile alla proprietà di un motociclo

I carabinieri di Roncofreddo hanno denunciato in stato di libertà per simulazione di reato un sessantaduenne, impiegato, residente in quel centro. L’uomo, al fine di eludere una richiesta di pagamento di una tassa automobilistica pari a circa 30 euro, riconducibile alla proprietà di un motociclo, il 15 maggio scorso aveva presentato una dettagliata denuncia di truffa, dichiarando falsamente di essere totalmente estraneo all’intestazione del mezzo e, anzi, di ritenersi vittima di un artificioso raggiro, palesando un’ipotetica intestazione fittizia da parte di ignoti. Le indagini compiute hanno permesso di cristallizzare i fatti così come sono realmente accaduti, cioè che vi era stata una compravendita, avvenuta presso un’agenzia di Caserta, debitamente delegata dall’indagato. Quest’ultimo, invitato a chiarire la propria posizione in merito ai fatti indicati, ha ammesso le proprie responsabilità.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento