Si intrufolano nella stazione ecologica e fanno incetta di materiale da rivendere

I due sono stati colti in flagranza mentre un terzo complice, che attendeva fuori su un furgone facendo il palo, alla vista dei Carabinieri si è dileguato

Immagine di repertorio

I Carabinieri della stazione di Cesena hanno denunciato a piede libero due cugini, un 45enne e un 25enne bulgari residenti a Meldola. I due si erano intrufolati all'interno della stazione ecologica di Hera su via Romea scavalcando la recinzione che circonda la zona. Quando i militari sono giunti sul posto, i due cugini stavano accatastando materiale ferroso da poter sottrarre, tra cui anche batterie esauste da poter rigenerare, tutto materiale che, secondo gli inquirenti, avrebbero poi rivenduto a basso costo. I due sono stati colti in flagranza mentre un terzo complice, che attendeva fuori su un furgone facendo il palo, alla vista dei Carabinieri si è dileguato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento