menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si Fest 2021, la rete dei festival: "La città della fotografia prende forma"

Inaugurata a Savignano la 19esima edizione con lo sguardo verso il trentennale

Un taglio del nastro con lo sguardo verso il trentennale che ospiterà a Savignano sul Rubicone la rete dei festival. Ieri, venerdì 18 settembre, sulla golena del fiume Rubicone si è svolta la cerimonia inaugurale della 29esima edizione di Si Fest. Filippo Giovannini, Sindaco di Savignano sul Rubicone, Denis Curti, direttore artistico Si Fest, Isa Perazzini, presidente di Savignano Immagini, Mario Beltrambini, presidente di Cultura e Immagine, Giuseppe Pazzaglia, coordinatore progetto IDE, Comune di Savignano, hanno dato il via a "IDEE, Storie, memorie e visioni".

"La città della fotografia, un traguardo che sembrava lontano, sta prendendo forma - ha detto il sindaco Filippo Giovannini inaugurando ieri sera il SI Fest 2020 e anticipando le novità in arrivo per il trentennale -. In vista dell'edizione 2021, 30esimo compleanno del festival, ospiteremo la Rete dei festival. Il SI Fest siederà al tavolo con i principali festival italiani, Cortona, Lucca e Reggio Emilia, per interrogarsi sul futuro della fotografia. Oggi invece godiamoci Savignano e mostre. La maggior parte allestite simbolicamente all'aperto, per farci 'sentire la fotografia addosso '".

Con l'apertura di tutte le mostre in programma, a ingresso gratuito - novità di questa edizione - e l'assegnazione del 19° Premio Pesaresi per la fotografia contemporanea a Giulia Gatti, marchigiana, classe 1995, è partito il festival di fotografia più longevo d'Italia, che, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, non rinuncia ad "esserci", e scende in piazza.

Un programma fitto di incontri, workshop, la nuova sezione per ragazzi Si Fest Kids, l’area dedicata all’editoria indipendente e alle librerie specializzate, le letture dei portfolio completano l’offerta di un festival da sempre votato alla sperimentazione, in cui trova ampio spazio lo storico SI FEST OFF, dedicato ai fotografi emergenti e ai progetti anticonvenzionali, con una ricognizione fotografica del lockdown a cura del collettivo Cesura. Programma e info su www.sifest.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Mare e terra in un piatto gustoso: la seppia coi piselli

Ristrutturare

Muri portanti: cosa c'è da sapere prima di modificarli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento