Sì ai servizi dell’Anagrafe, ma accesso più facile. Lucchi: "Ci stiamo lavorando"

I cesenati promuovono i servizi ricevuti agli sportelli dell’Anagrafe e dell’Ufficio Relazioni con il cittadino del Comune, apprezzando in particolare la cortesia degli addetti, la loro capacità di risolvere i problemi, la chiarezza delle informazioni fornite

I cesenati promuovono i servizi ricevuti agli sportelli dell’Anagrafe e dell’Ufficio Relazioni con il cittadino del Comune, apprezzando in particolare la cortesia degli addetti, la loro capacità di risolvere i problemi, la chiarezza delle informazioni fornite. E fra i suggerimenti per migliorare il servizio compaiono quelli per rendere più facile l’accesso agli uffici e ampliare gli orari di apertura. E’ quanto emerge dai risultati dell’indagine a campione condotta fra gli utenti dei Servizi demografici nel corso del 2012.
 
“Per l’Amministrazione comunale – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi - è fondamentale conoscere le valutazioni dei cittadini sul loro rapporto con gli uffici comunali. Questa esigenza è particolarmente forte per l’attività del settore Servizi demografici – Relazioni con il Cittadino, che rappresenta l’avamposto di maggior contatto con il pubblico di tutto il Comune: solo lo scorso anno vi si sono rivolte 67mila persone, a cui si aggiungono le oltre 17mila che si sono servite dell’Ufficio Protocollo, con una media giornaliera di 285 utenti".

"Ma c’è anche un altro motivo che ci induce a guardare con grande attenzione a questa indagine:  nei prossimi mesi decollerà compiutamente il progetto dello Sportello del Cittadino: 170 procedimenti amministrativi erogati in un unico contenitore con ampi orari di apertura, nuovi ambienti accoglienti, nuovi servizi per i cittadini in attesa, personale qualificato nell’informare e orientare l’utenza. In questo contesto il settore Demografici è il perno su cui innestare il nuovo Sportello,  non solo perché affiderà ad esso la gran parte dei procedimenti, ma anche perché di fatto già ora anticipa in parte la nuova organizzazione. I giudizi dei cittadini rappresentano, quindi, una vera e propria bussola per guidarci in questo percorso”.

“Il nostro obiettivo è quello di rendere più facile e snello lo svolgimento delle pratiche – prosegue il Sindaco Paolo Lucchi – stiamo lavorando su più fronti per raggiungerlo. Accanto al progetto per il nuovo Sportello del Cittadino, infatti, ci siamo impegnati per dare impulso ai servizi on line. Oggi sono complessivamente una sessantina i procedimenti telematici messi a disposizione dal Comune, fra Anagrafe, Pubblica Istruzione, Sportello unico per le imprese, ecc. La sfida è quella di convincere sempre più persone a utilizzarli, cercando di mettere a punto modalità di fruizione sempre più semplici”.
 
Entrando nel dettaglio, il questionario sottoposto agli utenti chiedeva di esprimere una valutazione sui servizi e sugli aspetti legati alle modalità di erogazione, assegnando a ciascuna voce un voto da 1 a 5.
Ampio il ventaglio degli indicatori presi in esame: la gentilezza del personale, la segnaletica interna, la chiarezza e completezza delle informazioni erogate l’ubicazione degli Sportelli, la capacità del personale di risolvere il problema, il comfort degli ambienti, i tempi di attesa, la tutela della privacy, ecc.
Fra i punti che hanno ottenuto i voti più alti la cortesia degli addetti (4,45 su 5), la chiarezza e completezza di informazione (4,36 su 5), la capacità di risolvere i problemi sottoposti dai cittadini (4,38 su 5) e la capacità di ascolto (4,37 su 5).

Fra gli aspetti, invece, che hanno ottenuto le votazioni più basse (ma sempre, comunque, di poco inferiori al 4) ci sono la facilità di accesso ai locali dell’Anagrafe (3,77 su 5), i tempi di attesa (3,97 su 5) e gli orari di apertura (3,89 su 5). E non a caso, di fronte alla richiesta di suggerimenti per migliorare il servizio, la maggior parte dei cittadini ha indicato di rendere più accessibili e comodi i locali, velocizzare le pratiche, ampliare i tempi di apertura degli sportelli al pomeriggio.

“Tutti aspetti su cui stiamo già lavorando – anticipa il Sindaco –. In particolare, a breve contiamo di far partire i lavori per realizzare il collegamento  diretto, mediante scalinate, scale mobili e ascensori, fra il Foro Annonario (in via di riqualificazione) e il cortile dell’Anagrafe e in  questo modo sarà più comodo e veloce raggiungere quest’ala del Palazzo Comunale anche da Piazza del Popolo. Inoltre, è previsto che l’attuale orario di apertura di 35 ore venga ampliato con il futuro avvio dello Sportello del Cittadino, e questo contribuirà ad abbassare anche i tempi di attesa che, comunque, già ora sono abbastanza contenuti”.

In particolare, per il rilascio delle carte d’identità e gli altri servizi anagrafici, come il cambio di residenza, il tempo medio di attesa si aggira intorno ai 10 minuti, mentre si deve aspettare 11 minuti  per effettuare visure catastali o richiedere un pass invalidi; più veloci i tempi per i servizi di stato civile (come le dichiarazioni di nascita) con una media di 6 minuti di attesa, mentre per iscrivere un cane all’anagrafe canina si deve attendere solo 4 minuti.

L’iscrizione all’anagrafe canina risulta essere anche una delle pratiche con l’esecuzione mediamente più veloce (5 minuti e mezzo) insieme al rilascio di certificati anagrafici (4 minuti e mezzo), ma sono rapidi anche i tempi medi per il rilascio di una carta d’identità (6 minuti per la cartacea, 7 minuti per l’elettronica), il bollino rosa per le donne in gravidanza (6 minuti), il rilascio dei certificati di stato civile (7 minuti), il rilascio delle credenziali Federa per accedere ai servizi on line (7 minuti) il pass invalidi (9 minuti). Le pratiche che richiedono più tempo sono legate agli eventi più importanti della vita: per una dichiarazione di nascita in media ci vogliono 22 minuti, per un atto di morte 19 minuti, per un pubblicazione di matrimonio 17 minuti.

Infine, una curiosità: fra i servizi per i quali esprimono maggior apprezzamento ci sono: le dichiarazioni di nascita e cambio di residenza dei cittadini extracomunitari (4,6 su 5), i bollini rosa e il rilascio delle credenziali di accesso ai servizi on line (4,4 su 5)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento