rotate-mobile
Cronaca

Settembre mese green, il Comune coinvolge i propri dipendenti con "Bike2Work"

Il Comune presenta gli eventi e coinvolge i propri dipendenti con il progetto promosso in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile

La difesa dell’ambiente e del paesaggio per l’Amministrazione comunale costituisce un valore imprescindibile. Non è un caso infatti che, in attesa del 1 ottobre quando entreranno in vigore le misure antismog indicate dalla Regione Emilia-Romagna e valide fino al 31 marzo 2020, molteplici siano le iniziative ecosostenibili lanciate nelle ultime settimane dal Comune di Cesena e proposte alla collettività, dagli studenti ai lavoratori, nessuno escluso.

Da anni infatti il Comune propone progetti in difesa dell’ambiente e a vantaggio della comunità, tra gli altri si ricorda “Cambiamo marcia”, progetto lanciato in Italia dai Comuni di Cesena e Cesenatico, co-finanziato dal Ministero dell'Ambiente, che ha l'obiettivo di favorire scelte di mobilità sostenibile, individuali e collettive, da parte dei cittadini, a partire dai cambiamenti di abitudini quotidiane. Arrivato quest’anno alla sua seconda edizione, “Cambiamo marcia” in cinque mesi (aprile, maggio, giugno, luglio e agosto) ha permesso di percorrere 175.366 chilometri, contribuendo ad un risparmio di 25,1 tonnellate di Co2 per non aver usato l’auto o la moto. Gli incentivi economici per i ciclisti sono stati pari a 24.604,51 euro, con alcuni utenti molto attivi che hanno superato il limite massimo dei 50 euro al mese.

Inoltre, nel solo mese di agosto, con il periodo diffuso di ferie e minori spostamenti casa-lavoro, i partecipanti hanno percorso circa 16 mila chilometri e i numerosi neo-ciclisti hanno pedalato sempre con continuità, determinando una quota significativa di chilometri percorsi.
Proprio in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile 2019, il Comune di Cesena e l'Unione Valle del Savio, in riferimento al progetto europeo Bike2work, invitano i propri dipendenti, in particolare chi abitualmente utilizza l'auto o la moto privata, a recarsi al lavoro in bicicletta nella giornata di venerdì 20 settembre. Tanti infatti sono i benefici del recarsi al lavoro in bicicletta, fra cui: diminuzione delle emissioni di CO2, minor livello di traffico, migliore forma fisica e mentale. Nei giorni successivi, chi avrà aderito potrà comunicarlo e, se lo vorrà, documentarlo con una fotografia, permettendo così di conteggiare la CO2 risparmiata.

Restando sul fronte mobilità, settembre per Cesena è anche il mese della micromobilità elettrica con l’approvazione del progetto da parte della Giunta che ha avviato ufficialmente la sperimentazione per le strade del centro urbano di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Inoltre, con l’avvio dell’anno scolastico nei diversi quartieri sono state riproposte le linee Piedibus con le quali si offre agli studenti più piccoli la possibilità di raggiungere la scuola a piedi lungo percorsi sicuri con la supervisione di accompagnatori adulti.
Oltre a incentivare gli spostamenti in bici o a piedi, coinvolgendo anche gli studenti, il Comune ha pensato ad altre iniziative green. Tra queste si annovera “Verde aqua, docendo discimus” promossa da Unica Reti e indirizzata ai 30 Comuni della provincia di Forlì-Cesena, che prevede la consegna gratuita alle scuole elementari e medie inferiori e alle biblioteche dei comuni del territorio provinciale erogatori d’acqua, accoppiandoli alla fornitura di borracce in metallo agli studenti. Inoltre, l’iniziativa prevede anche l’avvio di un percorso di sensibilizzazione al fine di eliminare la plastica monouso.

Sono sempre i giovani i protagonisti della Settimana dell’ambiente, dal 20 al 27 settembre, organizzata dai Fridays For Future Cesena in vista del terzo sciopero globale di venerdì 27 settembre. Una serie di appuntamenti e di incontri che approfondiranno la tematica ambientale creando momenti di confronto in merito alle soluzioni da adottare per fare di Cesena una città ambientalmente ecosostenibile.
Infine, Puliamo il mondo, l’iniziativa che gode del patrocinio del Comune e lanciata da Legambiente per ripulire spazi pubblici dai rifiuti abbandonati, che sabato 21 settembre vedrà squadre di volontari operare anche nel Parco di Serravalle, nel Parco per Fabio, nel Parco della Casa rossa a Ponte Pietra, e in molte altre aree verdi del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settembre mese green, il Comune coinvolge i propri dipendenti con "Bike2Work"

CesenaToday è in caricamento