Serie di "cartellini gialli", dall'affidamento in prova in una comunità al carcere

Nel gennaio del 2011 venne arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

I Carabinieri di Longiano hanno eseguito la revoca dell'affidamento in prova e all’ordine di carcerazione nei confronti di un sessantaquattrenne ravennate, noto alle forze dell'ordine per furto, spaccio ed evasione, e che si trovava in prova ai servizi sociali in una comunità del territorio cesenate. Nel gennaio del 2011 venne arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo esser stato trovato in un'abitazione a Riccione con oltre 2 chili di hashish e 17500 euro. Il provvedimento è scaturito dalle numerose violazioni delle prescrizioni imposte al predetto. L’arrestato è stato associato nel carcere di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento