Sequestro E45, la chiusura non ha colto impreparati. Presidio fisso h24 sul valico del Verghereto

o. La Polizia Stradale del distaccamento di Bagno di Romagna informa che non vi sono stati disagi alla circolazione o incollonamenti per chi era diretto verso sud

I camionisti e gli automobilisti non si sono fatti cogliere impreparati alla chiusura di un tratto di E45, al confine tra Romagna e Toscana, su ordine della Procura della Repubblica di Arezzo che ha disposto il sequestro preventivo del viadotto “Puleto”, nel comune di Pieve Santo Stefano. La Polizia Stradale del distaccamento di Bagno di Romagna informa che non vi sono stati disagi alla circolazione o incollonamenti per chi era diretto verso sud. Al valico del Verghereto è stato predisposto un presidio fisso, h24, con volontari della Protezione Civile, Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Provinciale ad alternarsi nel fornire informazioni e smistare il flusso dei veicoli sulle arterie secondarie.

COME CAMBIA LA VIABILITA': TUTTE LE INFORMAZIONI

L'E45 è chiusa in entrambe le direzioni tra Canili e Valsavignone, in corrispondenza del confine tra le province di Arezzo e Forlì-Cesena. L’Anas –Area  Compartimentale della Toscana, competente per territorio, ha disposto la segnaletica stradale interdicendo il transito a tutto il traffico veicolare in entrambe le direzioni di marcia, con conseguenze, pertanto, anche sulla tratta della E45 ricadente nel territorio della provincia di Forlì-Cesena. Per i veicoli in transito sulla superstrada l’ultima uscita utile per chi viaggia in direzione sud è allo svincolo di Verghereto (chilometro 168) mentre per chi viaggia in direzione nord è allo svincolo di Valsavignone (chilometro 158). Non essendo presente una viabilità locale nel tratto di valico interdetto, la viabilità alternativa per le lunghe percorrenze sulla direttrice Orte-Cesena è costituita dalle autostrade A1 “Autostrada del Sole” (Roma-Firenze-Bologna) e A14 “Adriatica” (Ancona-Cesena).

Tratto di E45 sotto sequestro: tutte le notizie

I percorsi suggeriti

Per i veicoli in transito sulla E45 in direzione Cesena l’autostrada A1 è raggiungibile da Perugia tramite il raccordo Perugia-Bettolle in direzione Firenze (innesto al chilometro 69) e da Sansepolcro (Arezza) tramite la Statale 73 con uscita allo svincolo di Sansepolcro Sud in direzione Arezzo. L’autostrada A14 è raggiungibile da Perugia tramite la direttrice Perugia-Ancona (Statale 318 e Statale 76) con uscita allo svincolo “Ancona-Valfabbrica” (chilometro 74) e da Umbertide con uscita allo svincolo Gubbio/Umbertide e percorrenza della Statale 219.

Viadotto a rischio crollo: tutti gli approfondimenti su Arezzo Notizie

In alternativa è inoltre possibile uscire allo svincolo di Umbertide/Gubbio (chilometro 99) e proseguire verso Fano (percorrendo la Statale 219 fino a Gubbio, la Statale 452 e la Statale 3 fino a Fossombrone e infine la Statale 73bis fino a Fano). Il traffico che proviene da Orte può inoltre percorrere la Statale 675 fino a Terni, proseguire sulla Statale 3 Flaminia fino a Foligno e raggiungere la A14 tramite la direttrice Foligno-Civitanova Marche (Statale 77). I percorsi alternativi sono stati individuati di concerto con tutti gli enti competenti riuniti in Prefettura ad Arezzo. È inoltre in corso il monitoraggio del traffico al fine di valutare possibili integrazioni. Anas comunica che "è fortemente impegnata a informare gli utenti con tutti i canali disponibili, in coordinamento con le autorità competenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pilone sgretolato: IL VIDEO

La viabilità locale

In sede locale, gli itinerari alternativi di seguito indicati potranno invece essere utilizzati solo dai veicoli leggeri in quanto prevedono il transito lungo strade provinciali e tornanti stradali non percorribili dai mezzi pesanti: a) dall’uscita obbligatoria, per tutti veicoli, allo svincolo di Verghereto (chilometro 168), proseguire lungo la Provinciale 137  in direzione di “Ville di Montecoronaro”, poi prendere la Provinciale 38 in direzione della località Balze, la Provinciale 67 in direzione della località “Pratieghi” e proseguire lungo la Provinciale 258 in direzione di San Sepolcro, per poi rientrare sull'E45 dallo svincolo di San Sepolcro (Arezzo). Un'altra alternativa consiste nell'uscire allo svincolo di Bagno di Romagna, proseguire verso il passo dei Mandrioli lungo la Strada 71, percorrerlo in direzione Badia Prataglia, da qui proseguire verso Anghiari tramite la Provinciale 43 e poi procedere fino a San Sepolcro. Gli stessi itinerari, in senso opposto, possono essere percorsi sempre per il traffico leggero locale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento