Sempre più controlli della Municipale: l'ultimo a farne le spese un camionista

Aveva guidato il suo camion oltre i tempi consentiti e, per soprammercato, aveva anche alterato il cronotachigrafo con l’ausilio di una calamita

Aveva guidato il suo camion oltre i tempi consentiti e, per soprammercato, aveva anche alterato il cronotachigrafo con l’ausilio di una calamita. Ma l’irregolarità non è sfuggita alla Polizia Municipale di Cesena che la settimana scorsa, nell’ambito della normale attività di pattugliamento, ha fermato l’autotrasportatore pugliese  responsabile di queste irregolarità. Così, per il camionista  è scattata una sanzione di 1682 euro, il ritiro di patente per sospensione e la decurtazione di 10 punti.

Ma non è questo l’unico caso di violazione delle norme dell’autotrasporto scoperto dalla PM cesenate: nel corso del 2013, infatti,  sono stati intensificati i controlli di questo tipo, al fine di prevenire i comportamenti pericolosi di chi guida un mezzo pesante, comportamenti che mettono a rischio l'incolumità degli altri automobilisti sulle strade urbane, extraurbane e sulle autostrade. Avvalendosi anche di strumentazione tecnologicamente avanzata e dopo un adeguata formazione teorica e pratica, con l'ausilio prezioso di personale del Comando di Polizia Municipale di Ravenna, si possono rendicontare numeri di tutto rispetto.

Nei primi nove mesi del 2013 le pattuglie della Polizia Municipale di Cesena hanno controllato ben 1114  autocarri (di cui 1051 nella fascia oraria fra le 7 e le 19, mentre i restanti 63 sono stati controllati nella fascia oraria serale, della ore 19 all’una di notte), praticamente raddoppiando gli interventi di questo tipo rispetto agli anni precedenti: basti dire che nello stesso periodo del 2011 erano stati controllati 680 autocarri (di cui 639 nella fascia diurna e 41 in quella notturna), mentre nel 2012  sono stati 657 (626 in orario diurno, 31 in fascia serale).

Questa intensa attività ha portato da gennaio ad oggi a elevare 36 i verbali per mancato rispetto dei tempi di guida o dei riposi settimanali, di cui 4 solo la scorsa settimana (fra cui quello dell’autotrasportatore pugliese). L’ultimo caso si è verificato non più tardi di lunedì sera.

Purtroppo – segnalano con preoccupazione dal Comando della PM -  sono sempre più frequenti i casi di autotrasportatori che si sottopongono a periodi di guida impossibili, e così spesso si ritrovano in condizioni di scarsa lucidità, di sonnolenza o di evidente torpore, sempre molto pericolose quando si è al volante, ma ancor di più se si conduce un ‘bisonte della strada’.

“Per questo – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alla Polizia Municipale Ivan Piraccini - la P.M. di Cesena continuerà a lavorare sul versante della repressione e della prevenzione con il suo Reparto di Sicurezza Stradale che si caratterizza per una sempre più marcata attività di posti di controllo per sanzionare le violazioni alle norme di comportamento previste dal codice della strada. Del resto, questo impegno rappresenta la cifra di una Polizia Municipale al passo con i tempi e con l'obiettivo di garantire sicurezza e controllo del territorio. Il report annuale testimonierà con numeri inequivocabili una attività imponente, svolta dalla PM insieme alla Polizia Amministrativa, e sollecitata dalle stesse associazioni di categoria, nei confronti di chi, nello svolgimento di un’attività, non rispetta le regole, facendo così concorrenza sleale a chi invece lavora onestamente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento