Fermato dalla Polizia, la scusa è incredibile: "Sto andando a curare un amico ferito da uno squalo"

Un racconto falso che è costato ad un cesenate di 37 anni la denuncia per non aver rispettato il decreto anti-covid

Un racconto incredibile e ovviamente falso che è costato ad un cesenate di 37 anni la denuncia per non aver rispettato il decreto anticovid. E' stato bloccato in auto dai poliziotti delle volanti di Piacenza: gli agenti gli hanno chiesto dove andasse e se avesse un motivo valido per spostarsi. A quel punto l'uomo, che non è né medico né infermiere, ha dichiarato che stava andando a casa di un amico per medicargli una ferita alla gamba causata dal morso di uno squalo. Ovviamente è stato denunciato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Agro-alimentare, il Gruppo Amadori cede Fattoria Apulia: l'operazione 

Torna su
CesenaToday è in caricamento