rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Cesenatico

Edilizia scolastica e sicurezza dei ponti, dal Pnrr a Cesenatico in arrivo quasi 4 milioni di euro

Il Comune di Cesenatico comincia a raccogliere i frutti del lavoro di questi anni con la prima tranche dei finanziamenti del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)

Il Comune di Cesenatico comincia a raccogliere i frutti del lavoro di questi anni con la prima tranche dei finanziamenti del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che premia in maniera decisa progetti e verifiche effettuati nello scorso quinquennio. Sono in arrivo, infatti,  3.975.000 euro per gli interventi di messa in sicurezza del Ponte di Viale Roma, per la ricostruzione del Ponte di Via Ferrara, per il miglioramento sismico del nucleo storico della Scuola Elementare di Sala, per l'adeguamento sismico della Scuola Elementare Saffi e della Scuola Media Dante Arfelli. 

Il contributo

L'Amministrazione Comunale ha avviato già da tempo una verifica puntuale sulla tenuta dei ponti della città prestando particolare attenzione ai manufatti più datati. L'iter per il Ponte di Viale Roma è partito l'estate scorsa dopo che per 70 anni nessuno era mai intervenuto per verificarne la tenuta strutturale: dal PNRR sono in arrivo 800.000 euro che diventeranno un contributo fondamentale per sostenere l'intero importo dei lavori previsti per  1.215.000 euro: in questo modo il mutuo che era già stato predisposto per effettuare i lavori è stato ridotto, portandolo a  415.000 euro. Rimanendo sempre in tema di ponti, il PNRR aiuterà Cesenatico anche nella ricostruzione del Ponte di Via Ferrara con un finanziamento assegnato di  300.000 euro. 

Per quanto riguarda invece l'edilizia scolastica, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza interviene su alcuni progetti di milgioramento ed efficientamento sismico. Le voci di spesa che sono state finanziate sono il frutto di progetti e verifiche che vanno avanti da tempo con le richieste di fondi che erano già partite e che con il PNRR possono trovare le risposte sperate. Per la Scuola Elementare di Sala sono arrivo  600.000 euro che saranno impiegati nel miglioramento sismico del nucleo storico; per la Scuola Media "Arfelli" il finanziamento sarà di 950.000 euro e verrà utilizzato nell'adeguamento sismico della struttura così come per la Scuola Elementare Saffi che potrà usufruire di due finanziamenti da 500.000 euro e 800.000 euro per un totale di 1.3 milioni di euro. 

Il Decreto del Ministero dell'Interno dispone che per i finanziamenti inferiori a  750.000 euro i lavori partano entro dieci mesi, mentre per i finanziamenti superiori a 750.000 euro i lavori partano entro 15 mesi. Il totale delle risorse assegnate con questa prima tranche è di 1.696.722.093,37 euro riferiti a interventi per la messa in sicurezza degli edifici e del territorio. 


"Siamo il Comune della Provincia di Forlì-Cesena che ha ricevuto i contributi più alti in questa prima tranche del PNRR: ne siamo felici ma soprattutto ne siamo orgogliosi perché questo tipo di finanziamenti non si ottengono con il caso o con la buona sorte. Dietro ogni cifra c'è il lavoro dell'Amministrazione e dei tecnici comunali che nei precedenti cinque anni hanno portato avanti verifiche, richieste, approfondimenti e progetti ritenuti validi e solidi per la messa in sicurezza degli edifici. Questo è un grande punto di partenza per Cesenatico, il lavoro serio paga sempre e siamo pronti a impegnarci ancora di più per sfruttare al meglio un possibile volano di crescita come il PNRR", le parole del Sindaco Matteo Gozzoli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia scolastica e sicurezza dei ponti, dal Pnrr a Cesenatico in arrivo quasi 4 milioni di euro

CesenaToday è in caricamento