menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un simbolo di libertà e rinascita: una "Fenice" in ricordo di Mirko Bartolini

Il Big Fish Day è una grande festa di solidarietà nata per ricordare il mercatese Mirko “Pesce” Bartolini, scomparso nel 2008 a 32 anni in un incidente stradale

Una grande fenice, simbolo di libertà e rinascita, realizzata con i componenti di una vecchia motocicletta dall’artista mercatese Alberto Angeli: è la scultura simbolo del Big Fish Day, l’annuale evento di solidarietà di Mercato Saraceno in programma quet’anno per sabato 30 maggio, e sarà inaugurata ufficialmente domenica nel comune della Valle del Savio con una cerimonia pubblica a cui è invitata a partecipare tutta la comunità.

L’associazione di promozione sociale Big Fish donerà nell’occasione al Comune la scultura, che riprende la figura che Mirko “Pesce” Bartolini aveva disegnato personalmente e aveva tatuata sul braccio. L’appuntamento, organizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Mercato Saraceno, Ecoscavi Snc e Roberto Giordani, è alle ore 15.30 al Centro Sportivo Saraceno (via Pertini). Al termine della cerimonia, l’associazione offrirà un piccolo buffet a tutti i partecipanti.

Il Big Fish Day è una grande festa di solidarietà nata per ricordare il mercatese Mirko “Pesce” Bartolini, scomparso nel 2008 a 32 anni in un incidente stradale. Mirko amava gli amici, le moto, la musica e, soprattutto, la vita, cercando di renderla migliore anche agli altri con grande generosità. Nel 2009 si svolge la prima edizione della festa, gratuita e aperta a tutti, con concerti, un raduno motociclistico e appuntamenti conviviali.

La grandissima partecipazione fa diventare la festa un evento annuale che si rinnova nel mese di maggio e porta alla nascita di un’associazione di volontariato dedicata, che realizza attività e raccoglie fondi destinati in beneficenza a Emergency, di cui Mirko era attivista, e alle esigenze del territorio. Simbolo del Big Fish Day è la fenice che Mirko aveva tatuata sul braccio, segno di rinascita che lui stesso aveva disegnato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento