Il terremoto fa balzare tutti dal letto: forte scossa in Romagna, la paura corre sui social

L'evento sismico è stato avvertito chiaramente su buona parte del Nord Italia, come si evince dalle numerose testimonianze pubblicate sui social

Chi stava dormendo è balzato dal letto. Forte scossa di terremoto nel cuore della nottata tra lunedì e martedì, intorno alle 00.03, avvertita su tutta la Romagna, dalla costa all'entroterra. Inizialmente debole, la scossa ha guadagnato d'intensità per poi stopparsi dopo una decina di secondi. Secondo la prime informazioni dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, la magnitudo di 4.3 (inizialmente il dato diffuso era di 4.6) con epicentro a 11 chilometri da Ravenna (nei pressi di Lido di Dante), a 25 chilometri di profondità.

Nel capoluogo bizantino, il più vicino al cuore della scossa, molte persone sono scese in strada dalla paura e c'è chi ha preferito trascorrere la notte in auto. L'evento sismico è stato avvertito chiaramente su buona parte del Nord Italia, come si evince dalle numerose testimonianze pubblicate sulla pagina Facebook di ForlìToday, RavennaToday, CesenaToday, RiminiToday e RomagnaOggi. Il terremoto è stato avvertito anche a Milano, Trieste, Bologna, Venezia, Padova, Verona, Belluno, ma anche in Slovenia, Croazia e nelle Marche. Diverse le chiamate alla sala operativa del 115 per chiedere informazioni. Non si segnalano danni a cose o persone. Alle 00.29 un'altra scossa, di magnitudo 3.0 Richter, è stata registrata a 9 chilometri nord-ovest di Cervia, con ipocentro a 22 chilometri di profondità. Informa il primo cittadino di Cesenatico, Matteo Gozzoli: Nel territorio comunale di Cesenatico non si registrano danni a persone o a edifici. Martedì le scuole saranno aperte".

terremoto-15-01-2019-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento