menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggredito dagli ultras del Rimini per la maglia del Cesena, tifoso bianconero all'ospedale

L'episodio di violenza dopo il derby Rimini-Cesena di domenica. Un 30enne di Cesenatico se la caverà con una prognosi di dieci giorni

Si è concluso con un'aggressione il derby di Coppa Italia Rimini-Cesena disputato, domenica sera, al Romeo Neri, un tifoso bianconero è finito all'ospedale. L'agguato si è consumato intorno alle 21.15 dopo il triplice fischio che ha visto gli ospiti aggiudicarsi il match.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, un gruppo di cesenati stava rientrando a casa e arrivato nella zona della stazione ferroviaria ha deciso di fermarsi in un fast food prima di salire sul treno. Un componente del gruppo, un 30enne di Cesenatico, indossava la maglia della sua squadra e questo avrebbe attirato l'attenzione di una decina di ultras del Rimini.

Il ragazzo è stato quindi accerchiato con l'intento di strappargli la casacca e ne è nato uno scontro al termine del quale il giovane è rimasto a terra, mentre scattava l'allarme che ha fatto accorrere in piazzale Cesare Battisti le forze dell'ordine. Al loro arrivo, però, gli ultras riminesi erano già scappati facendo perdere le loro tracce e si è reso necessario far intervenire l'ambulanza del 118 per soccorrere il ferito. Il 30enne, portato in ospedale, è stato poi dimesso con una prognosi di 10 giorni per un trauma cranico e varie ecchimosi.

Sono in corso le indagini della Digos che, con il supporto delle telecamere che sorvegliano lo scalo ferroviario, dovranno individuare gli autori dell'aggressione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento