Sciopero trasporto pubblico, Start chiude sui turni meno pesanti e apre sul nuovo personale

Start Romagna ha riconosciuto la necessità di inserire nuovo personale nel Bacino di Forli-Cesena

"Finché il dialogo resta ad un livello di contrapposizione, anche forte, Start Romagna ha oggi ed avrà in futuro un atteggiamento di ascolto e di dialogo. Quando, il sindacato trascende in giudizi, accusando l'azienda di essere disinteressata al tema della sicurezza e della qualità di un servizio pubblico che riguarda migliaia di persone e centinaia di lavoratori al giorno, il dialogo si interrompe immediatamente". Lo dichiara in una nota l'azienda Start Romagna in merito allo sciopero odierno del trasporto pubblico locale.

"Mercoledì si è svolto un confronto lungo e articolato - viene comunicato -. Per circa sette ore il presidente e il direttore generale di Start Romagna hanno interloquito con le delegazioni di Cgil, Cisl, Uil, Faisa e Usb, che hanno focalizzato il loro unico interesse sul personale viaggiante. Al proposito Start Romagna ha rappresentato i dati oggettivi, col carico di lavoro giornaliero di 5 ore di guida su un turno retribuito da 6.30’ ed un impegno quotidiano di oltre sette ore. A partire da questi dati l'azienda ha chiesto il confronto, utile a valutare e analizzare nel dettaglio le criticità presenti sulle linee di trasporto e in caso adottare provvedimenti. Start Romagna ha inoltre riconosciuto la necessità di inserire nuovo personale nel Bacino di Forli-Cesena, proponendo l’assunzione di 13 lavoratori, in linea con le richieste sindacali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sul punto dell’orario, la richiesta è stata quella di rendere i turni meno pesanti e ridurre il tempo alla guida - conclude l'azienda -. Richiesta che non è sostenibile per Start Romagna e da qui la decisione dei sindacati di confermare lo sciopero di venerdì. Ciò nonostante, l'azienda mantiene un atteggiamento di apertura, affinché il dialogo resti aperto, auspicando che le affermazioni riportate dalla stampa siano state un “incidente” e che il dialogo possa riprendere con uno spirito di rispetto e comprensione delle esigenze di chi, come Start, deve preservare il suo equilibrio economico".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento