rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Scatta il piano anti-ratti: ecco le esche col veleno per attirare i roditori

Per quanto riguarda la causa dell'"invasione" dei topi, gli indizi portano a un allevamento di piccioni dismesso lo scorso 31 dicembre

Contro la colonia di ratti che ha invaso via Medri, nella zona di Capannaguzzo, il Comune è corso ai ripari e come annunciato dal sindaco, ha posizionato delle esche topicide. Lungo un lato della strada, sono stati posizionati alcuni paletti segnaletici a strisce bianco-rosse, collegati con delle scatole contenenti le esche col veleno che hanno l'obiettivo di attirare i roditori.

Nella zona la situazione appare migliorata rispetto agli scorsi giorni dove si era verificata una "invasione" di ratti bianchi. Nella mattinata di lunedì  i tecnici del Settore Ambiente del Comune e dell’Unità Operativa di Igiene Pubblica hanno effettuato un nuovo sopralluogo per monitorare la situazione.

Intanto per quanto riguarda la causa di questo anomalo fenomeno gli indizi portano a un allevamento di piccioni, che ha cessato l’attività il 31 dicembre. Con la sua chiusura, infatti, sarebbe venuto meno l’approvvigionamento di mangime per i topi. Questo li avrebbe indotti a riversarsi in massa sulla strada. I tecnici del settore Igiene pubblica hanno stilato una serie di adempimenti per l’impresa titolare dell’allevamento dismesso.

Le esche topicide contro l'invasione dei ratti (Foto Dalmo)

Entro 24 ore l’impresa dovrà attuare nell’area della piccionaia un piano di derattizzazione,  provvedendo poi a rimuovere giornalmente le carcasse. Entro 20 giorni dovrà provvedere a bonificare l’area eliminando il materiale di risulta presente. A titolo precauzionale, inoltre, è stato chiesto all’Istituto Zooprofilattico di Forlì di analizzare alcuni campioni prelevati per verificare l’eventuale presenza di patologie particolari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta il piano anti-ratti: ecco le esche col veleno per attirare i roditori

CesenaToday è in caricamento