Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca Savignano sul Rubicone

Savignano, recupero dell'evasione: al via i lavori del Tavolo della Legalità

Il Tavolo, almeno in questo primo periodo di avviamento, si riunirà mensilmente per fare il punto sugli esiti del lavoro avviato e programmare i successivi interventi

Si è svolta qualche giorno fa la prima seduta del Tavolo della Legalità, organo operativo per l'attuazione del programma di cui al Protocollo d’intesa firmato nello scorso mese di dicembre dal Comune di Savignano sul Rubicone e dall'Agenzia regionale delle Entrate sul tema del recupero dell’evasione. Uno strumento d’intervento attivato dal Comune per ottenere una efficacia maggiore la lotta all’abusivismo.

Erano presenti alla prima seduta del Tavolo della Legalità l'assessore allo Sviluppo Economico Nazzareno Mainardi, Giorgio Matassoni per Cna, Bruno Dellamotta per Confartigianato, Paolo Vangelista per Confcommercio, Davide Ricci per Confesercenti, Antonio Masi per la Confederazione Italiana Agricoltori, Alessandro Celli per Cgil e Antonietta Aloisi per Cisl. Il tavolo è stato subito operativo individuando una serie di situazioni presenti sul territorio da segnalare all'Agenzia delle Entrate per i previsti adempimenti.

“Ribadisco con forza l'obiettivo del protocollo per la Difesa della Legalità - ha detto l'assessore Nazzareno Mainardi in apertura dei lavori -. Dobbiamo attuare una cooperazione che abbia come ultimo obiettivo comune la tutela del territorio sotto il profilo della legalità e, di conseguenza, della tenuta sociale. Il tavolo sarà un momento importante per definizione di percorsi condivisi da intraprendere, perché la situazione in cui ci troviamo ci preoccupa e chiede una presenza forte dell'ente pubblico a difesa di chi si sforza di operare nel rispetto delle regole”.

Le eventuali risorse recuperate nell'ambito delle verifiche condotte verranno messe a disposizione nel bilancio comunale e destinate allo sviluppo di progetti legati alla crescita economica e al sostegno delle imprese del territorio. "Tutto ciò dal punto di vista pratico avrà rilevanza non prima del bilancio 2015 - ha precisato l'assessore Mainardi -. Tuttavia quello che conta è il segnale che si intende mandare alle imprese, nella direzione della difesa della legalità”.

I progetti e le decisioni inerenti le forme di investimento delle risorse derivanti, saranno condivise al Tavolo della Legalità, a conferma dell'importanza della sinergia tra enti in questo progetto le cui radici risiedono nella presa d'atto della necessità di tutelare l’interesse collettivo. Il Tavolo, almeno in questo primo periodo di avviamento, si riunirà mensilmente per fare il punto sugli esiti del lavoro avviato e programmare i successivi interventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savignano, recupero dell'evasione: al via i lavori del Tavolo della Legalità
CesenaToday è in caricamento