Chiude in casa la moglie e le impedisce di uscire: denunciato

A metter la parola fine all'incubo di una 19enne marocchina sono stati gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, che hanno denunciato il coniuge, un connazionale di 35 anni

E’ arrivata in Italia per stare al fianco del marito, ma il compagno l’ha tenuta segregata in casa impedendole di uscire se non alla sua presenza. A metter la parola fine all’incubo di una 19enne marocchina sono stati gli agenti della Squadra Mobile di Forlì, che hanno denunciato il coniuge, un connazionale di 35 anni, operaio, domiciliato a Savignano da diversi anni, senza precedenti alle spalle. Le accuse sono di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia.

Le indagini sono iniziate circa due settimane fa in seguito ad una segnalazione arrivata alla Questura di Roma da parte del padre della 19enne, il quale, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con la figlia da quando era arrivata a Savignano, ha contattato un conoscente italiano, ex commissario di Polizia. Gli inquirenti hanno subito raccolto la testimonianza dei vicini di casa della coppia, che hanno confermato come la ragazza uscisse raramente.

Quanto i poliziotti si sono presentati nell’abitazione, in zona centro, la 19enne è scoppiata in lacrime. Aveva segni di percosse sui polsi e su altri parti del corpo, così come alcuni sfregi fatti un coltellino. Accompagnata al pronto soccorso, i medici le hanno riscontrato lesioni guaribili in 25 giorni. Con l’ausilio di un interprete, ha spiegato alla Polizia che il marito la teneva chiusa in casa quando era assente per lavoro, trattenendole il passaporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Effettivamente quando l’uomo è rincasato aveva il documento della compagna. Al termine degli accertamenti del caso, il 35enne è stato denunciato con l’accusa di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia. Non si è configurato il reato di sequestro di persona poiché quando i poliziotti si sono presentati nell’abitazione, l’uomo non aveva chiuso a chiavi la porta d’ingresso. La giovane è stata collocata in una struttura protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento