Savignano, consegnati i pc rigenerati a 19 neofiti dell'informatica

Alla sala Galeffi del Comune di Savignano si è tenuta la cerimonia di chiusura dei primi due corsi organizzati a livello territoriale del progetto ANCH’IO PC, iniziativa promossa da Formart,

Alla sala Galeffi del Comune di Savignano si è tenuta la cerimonia di chiusura dei primi due corsi organizzati a livello territoriale del progetto ANCH’IO PC, iniziativa  promossa da Formart, ente di formazione di Confartigianato, patrocinata da 90 comuni di tutto il territorio regionale. Presenti alla cerimonia il responsabile di delegazione Confartigianato del Rubicone Bruno Dellamotta, il sindaco di Savignano Elena Battistini e l’assessore Piero Garattoni, i quali hanno premiato i corsisti che per la prima volta si sono avvicinati all’uso del computer e agli innumerevoli mondi offerti dal web consegnando loro un computer “rigenerato” da Formart.

I 19 neofiti del web  che hanno ricevuto i pc riogenerati sono Arlotti Wilma, Bargellini Vilma, Faggiano Tommaso, Maroni Francesca, Paganelli Graziella, Amanati Pietro, Benini Catia, Brighittini Gianni, Casadei Sabina, Daltri Alessandro, Frau Anna Rita, Gardini Claudio, Graziano Carmine, Marconi Lidia, Naseddu Rita, Ramilli Gaetano, Ravaglioli Ugo, Torroni Lucia e Venturini Emanuela.

"Il progetto - dice il responsabile di delegazione Confartigianato Bruno Dellamotta - coglie un duplice obiettivo: da un lato la lotta allo spreco attraverso la riduzione dei rifiuti tecnologici e dall’altro la diffusione della cultura digitale tra tutti i cittadini. Grazie ad ANCH’IO PC, FORMart ha infatti raccolto da imprese e privati computer ormai vecchi o non funzionanti per rigenerarli e donarli, alla fine  di un ciclo di incontri di alfabetizzazione informatica, a chi non sapeva ancora utilizzare il PC. Il progetto ha ottenuto il patrocinio di vari enti fra cui Confartigianato, Associazione Nazionale degli Artigiani pensionati, Coldiretti Emilia Romagna,  WWF Emilia Romagna, di Lega Ambiente e Auser".

"Con questa iniziativa  - rimarca Ursula Versari, responsabile della sede territoriale di Formart - il nostro ente formativo si è reso protagonista nella lotta allo spreco, nella riduzione dei rifiuti tecnologici e nella diffusione della cultura informatica. Per combattere l’analfabetismo informatico è fondamentale diffondere la pratica dell'utilizzo quotidiano del computer verso una platea sempre più estesa di utenti.Il risultato di una maggiore e migliore alfabetizzazione andrà non solo a vantaggio dei singoli individui ma anche di tutte quelle realtà, come le istituzioni pubbliche o private, che già ora, attraverso i servizi digitali offerti in rete, potrebbero fornire ad un numero sempre maggiore di utenti un servizio più efficace e facilmente accessibile, in maniera più veloce e economica".

Il progetto riprenderà a settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento