Cronaca Savignano sul Rubicone

Savignano, approvato il piano triennale delle opere pubbliche: si usa l'avanzo di bilancio

È quanto previsto per l’annualità 2021 all’interno del Piano triennale delle opere pubbliche approvato nel Consiglio comunale dello scorso 28 luglio

Investimenti per 2.105.000 euro. È quanto previsto per l’annualità 2021 all’interno del Piano triennale delle opere pubbliche approvato nel Consiglio comunale dello scorso 28 luglio nel corso del quale è stato illustrato – tra l’altro – l’impiego dell’avanzo libero. A seguito dell’annuale verifica degli equilibri di bilancio che ha ottenuto il parere favorevole dei revisori dei conti, l’Amministrazione Comunale di Savignano sul Rubicone procede con l’applicazione dell’avanzo per finanziare importanti opere pubbliche. Fra queste spicca l’intervento di realizzazione della rotatoria di via Alberazzo in via Emilia Est, cui sono destinati 850 mila euro. L’opera, un nuovo sistema di circolazione ad anello, lungo 570 metri e una sezione con doppia corsia da 7,50 metri e due banchine laterali da un metro, ha l’obiettivo della messa in sicurezza dell’incrocio che precede l’ingresso nell’abitato cittadino.

Altra corposa fetta dell’avanzo è stata destinata agli asfalti delle vie comunali, 400mila euro. La variazione di bilancio darà il via ad un altro importante intervento dopo il più recente che ha interessato via L. Pasteur, via D. Ricci, via F. Zizzi, via Iozzino, via G. Rivera, via O. Leonardi, via Caduti sul Lavoro, via Castelvecchio, via Longarone, via L. Settembrini, via 2 Giugno e la viabilità parallela alla via Emilia Ovest, da via Menotti a via Verità (spesa di 100 mila euro, a carico di Hera Spa) e quello della primavera 2020 che aveva rimesso in sesto via Franklin, Darwin, Romagna, Toscana e San Giovanni oltre che via Antolina e il marciapiede di via Castelvecchio. Nel quartiere di Capanni è stata sistemata la via Interna Capanni ma era già stata realizzata la riqualificazione delle vie Pavese, Case Nuove, Fiumicino e Rodari davanti alla scuola materna. In quella occasione l’importo lavori è stato di 615.000 euro. Sono di prossima realizzazione la sistemazione della pista ciclabile di via Togliatti lato Poste, la verifica delle reti in via Galilei, gli asfalti della pista ciclabile in via della Resistenza e in via Sogliano e la segnaletica di via Euclide.

Anche la scuola media Giulio Cesare è nuovamente destinataria di investimenti con altri 180 mila euro che si aggiungono ai 1.150.000 di risorse proprie destinate finora dall’Amministrazione al plesso di via Galvani e ai 1.650.000 euro circa provenienti da Miur e Regione Emilia Romagna. Al momento il cantiere è attivo sul corpo 4, che riguarda la riqualificazione della palestra. La fine lavori è prevista entro l’anno. Al termine si procederà con i lavori nella porzione inerente la segreteria, che verrà trasferita temporaneamente nei locali della scuola primaria Dante Alighieri. Sono in corso gli adeguamenti degli spazi.

Tra gli altri interventi che saranno finanziati nell’annualità 2021. ci sono inoltre la riqualificazione di alcune traverse della porzione più antica del centro storico per 250.000 euro, la sistemazione della scala del Cimitero centrale (50 mila euro)dove nel 2020 sono state riqualificate porzioni di tetto e controsoffittature dell’ala monumentale. Finanziati ancora un’ulteriore intervento di sistemazione degli argini del fiume Rubicone (60 mila euro) e la manutenzione straordinaria dell’impianto sportivo di via Ventre (30mila euro). “I luoghi in cui viviamo parlano di noi, sono i nostri luoghi - afferma il sindaco Filippo Giovannini -. È fondamentale destinare risorse alla manutenzione e alla realizzazione delle opere necessarie per rendere non solo funzionale la nostra città ma anche bella e piacevole da frequentare e vivere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savignano, approvato il piano triennale delle opere pubbliche: si usa l'avanzo di bilancio

CesenaToday è in caricamento