Sarsina, al via i lavori di miglioramento su tutti i plessi scolastici

L’amministrazione plautina interverrà con misure di miglioramento ed irrigidimento dei solai di tutti e 5 i plessi comunali

Durante la pausa estiva l’Amministrazione Comunale interverrà su tutti e 5 i plessi scolastici, 3 nel capoluogo di Sarsina  e 2 a Ranchio. Inizialmente, attraverso i fondi del Miur erano risultati oggetto di finanziamento 4 plessi su 5. L’ultimo  plesso è stato finanziato infine grazie alla destinazione delle somme provenienti dal Governo Centrale relative alla  messa in sicurezza degli edifici pubblici. Infatti al Comune di Sarsina, appartenente alla seconda fascia per popolazione,  spettavano 50.000 euro da poter utilizzare per interventi di messa in sicurezza previsti da una misura introdotta all’interno  dell’ultima legge finanziaria 2019 relativa proprio ai piccoli comuni.

La suddetta cifra è stata destinata ad un intervento di miglioramento sismico da effettuare nella scuola Elementare  “Foschi” nel centro abitato del capoluogo andando così a completare gli interventi sulle 5 scuole comunali. In  particolare oltre alle risorse destinate alla scuola elementare Foschi di Sarsina, verranno investiti 70.000 euro per le scuole  medie Tito Maccio Plauto di Sarsina e 50.000 euro per la scuola dell’infanzia Giovanni Paolo II sempre del capoluogo  sarsinate. Interventi di manutenzione straordinaria riguarderanno anche la frazione di Ranchio con 60.000 euro per la  scuola elementare Giovanni paolo XXIII e 53.000 euro per le scuole medie Tito Maccio Plauto di Ranchio. Tutti questi  interventi generano un investimento totale di 303.000 euro.

“Abbiamo deciso – precisa l’Assessore ai Lavori Pubblici Gianluca Suzzi – di destinare questi ultimi 50.000 euro alla  scuola elementare “Foschi” poiché risultava essere l’unica non oggetto di interventi per la prossima estate ed inoltre,  sempre per la Foschi, abbiamo deciso di destinare ulteriori 20.000 euro provenienti dall’avanzo di amministrazione 2017  per un totale di 70.000 euro . Con queste risorse andiamo ad effettuare un intervento di irrigidimento dei solai volto ad  evitare un eventuale sfaldellamento degli stessi. L’intervento viene fatto a seguito di uno studio di valutazione che ha  messo in evidenza lo stato attuale degli edifici. Dall’esterno non si noterà l’esecuzione dei lavori perché non vi sarà il  montaggio delle impalcature poiché i lavori verranno svolti dall’interno.”

“Siamo soddisfatti – conclude il Sindaco Enrico Cangini – per queste ultime risorse ottenute che ci permettono di  chiudere il cerchio e di effettuare interventi omogenei su tutti e cinque i plessi. La scelta è stata presa di concerto con i  genitori poiché riteniamo importantissimo poter intervenire con opere di miglioramento sismico su tutte e cinque le  scuole e riteniamo fondamentale essere attenti verso questi temi. Siamo comunque consapevoli che questo intervento  sia solo un primo ma significativo passo volto verso l’adeguamento sismico che ci auguriamo di realizzare nel prossimo futuro”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in avanzata decomposizione ritrovato in una scarpata stradale

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Tragedia in campagna, finisce sotto le ruote del trattore: muore un agricoltore

  • Ladri scatenati nella notte, le telecamere riprendono la 'banda' dei camioncini da lavoro

  • Le temperature calano a picco: in arrivo vento e temporali: l'allerta meteo

  • La 17enne cesenate Alessandra Rumieri è la nuova "Miss Mondo Rally"

Torna su
CesenaToday è in caricamento