menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Valentino, l'indagine: prevale la cenetta romantica, anche in casa

Da una indagine che Swg ha svolto per la Confesercenti, a celebrare il giorno di San Valentino con il proprio partner, quest'anno, saranno circa 12 milioni di italiani

Da una indagine che Swg ha svolto per la Confesercenti, a celebrare il giorno di San Valentino con il proprio partner, quest’anno, saranno circa 12 milioni di italiani. Un numero elevato, che conferma la popolarità della festa. Il 20% sceglierà invece di comprare un regalo. Rimane sempre uguale molto importante la centralità della cena romantica, celebrazione scelta dal 67% degli innamorati per San Valentino. 

Tra questi, poco meno della metà (il 47%) opterà per una serata romantica domestica, con un menu fatto in casa, mentre il resto degli innamorati preferirà dichiarare il proprio amore con una cena fuori. “Il ristorante – dichiara Graziano Gozi, direttore della Confesercenti Cesenate - è la tipologia di locale più indicata, scelta dal 62%: ma c’è anche un 35% che invece si orienterà su un locale meno formale, come pizzerie e trattorie. Solo il 3%, invece, percorrerà la strada dell’originalità, organizzando una cena ‘speciale’ in locali alternativi. I ristoranti della nostra zona sono pronti e hanno preparato cene romantiche a lume di candela, andando incontro all’attenzione che c’è verso questa importante ricorrenza. Ci sarà quindi l’opportunità di scegliere menù di qualità con ampia varietà di prezzi nei ristoranti: in media si va da 25 euro, fino a 35/40 euro, oppure anche un po’ di più, a seconda del locale e del menù. C’è naturalmente anche la possibilità di spendere meno se si sceglie di cenare in una delle tante buone pizzerie del nostro territorio”.

Secondo il sondaggio Swg/Confesercenti il 4%, invece, sceglierà di partire con il proprio partner per un piccolo viaggio romantico, magari nel fine-settimana successivo. Quest’anno saranno molti i regali “utili”, scelti da uno su quattro (il 27%). Anche se i doni della tradizione sono sempre i più gettonati: i cioccolatini raccolgono il 29% delle preferenze, seguiti dai fiori, che verranno comprati nel 22% dei casi. Solo il 6%, invece si orienterà su un prodotto di gioielleria. Come ogni anno, purtroppo, ristoranti, negozi e ambulanti in regola dovranno scontare la competizione di abusivi e irregolari”. Il 73% degli italiani indica comunque di voler comprare in un negozio specializzato in fiori, e il 17% in un mercatino, mentre uno su dieci ammette di aver intenzione di acquisterà per strada, dove capita. Rose e composizioni speciali saranno le tipologie più scelte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento