menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Piero, varati dalla giunta interventi sulla chiesa del cimitero

La messa in sicurezza e la riqualificazione del Cimitero di San Piero in Bagno entrano fra le priorità di intervento dettate dall'Amministrazione comunale

La messa in sicurezza e la riqualificazione del Cimitero di San Piero in Bagno entrano fra le priorità di intervento dettate dall’Amministrazione comunale. La dimostrazione concreta ne è la Delibera con al quale la Giunta Comunale ha destinato l’importo di € 20.000 per l’ultimazione del progetto esecutivo di rifacimento del fabbricato d’ingresso del Cimitero di San Piero e della Chiesa che si trova dentro le mura.

“La situazione dei fabbricati dei cimiteri del nostro Comune è particolarmente difficile – dichiara il Sindaco Marco Baccini. I fabbricati dei cimiteri si trovano in una situazione di degrado sia estetico ma soprattutto strutturale, dovuta all’assenza negli anni di interventi di manutenzione”.

“Tra le varie strutture, quella che maggiormente necessità di un intervento urgente è quella del Cimitero di San Piero, il cui fabbricato di ingresso – da qualche anno ormai – è retto in piedi da una impalcatura, che ancora per poco potrà supportarne la stabilità”.

“La gravità della situazione non ha bisogno di spiegazioni ed è sotto gli occhi di tutti i cittadini e di tutti coloro che transitano per l’abitato di San Piero. La questione è tanto più grave se poi consideriamo il carattere monumentale del fabbricato progettato dall’Arch. Spighi, che ci impone una maggior responsabilità nel preservarne intatta la struttura e gli elementi decorativi. Per di più, come ci ha insegnato Dante Alighieri, la cura dei cimiteri denota la cultura di una comunità”.

“Al centro dell’attenzione c’è anche il Cimitero di Bagno – spiega il Sindaco – che però non si trova in una situazione di precarietà strutturale come quella di San Piero, ma che comunque necessità di interventi di ristrutturazione delle scalinate esterne”.

“Purtroppo, ci troviamo di fronte ad un patrimonio immobiliare in stato di diffuso degrado, che impone di dover dare priorità ai vari interventi. La situazione dei Cimiteri va ad aggiungersi ad altre situazioni di importanza specifica per il nostro Comune e la nostra Comunità. Alcuni esempi sono lo stato della Palestra Comunale, la questione dell’immobile della Scuola Media, il Palazzo dell’Ex Giudice di Pace a Bagno, il degrado strutturale di alcune vie e piazze dei centri abitati, come la pavimentazione di Piazza Allende a San Piero o di Via Santa Lucia e di Via Palestro a Bagno.”

“Per quasi tutti questi interventi, tranne che per la Palestra, mancano anche i progetti esecutivi dei vari interventi, che invece sono necessari per la ricerca dei fondi. Sul cimitero di San Piero, esiste già un progetto preliminare e questi € 20.000 servono per avere la disponibilità del progetto esecutivo e delle varie autorizzazione entro la fine dell’anno in corso così da poter ricercare in fretta i finanziamenti per appaltare i lavori, che ci auspichiamo di avviare già dal prossimo anno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento