San Mauro Pascoli, il tribunale archivia il caso Imu Four Pollini: "Nessun abuso d'ufficio"

Afferma il sindaco: "Accolgo ora con soddisfazione l'archiviazione definitiva del procedimento che conferma che il Comune ha sempre agito nell'interesse della comunità e applicando le norme vigenti in materia di Imu"

Archiviato dalla Procura il procedimento penale a carico del Sindaco Luciana Garbuglia e dei due responsabili di settore del Comune di San Mauro Pascoli nel caso pagamento Imu Four Pollini. Il Tribunale di Forlì ha infatti stabilito, con sentenza del 26 gennaio, che “in ogni caso, quale sia la ragione del fallimento dell'accordo di programma di cui si discute, si tratta di una controversia di carattere amministrativo/tributario (i cui organi di giustizia si sono peraltro già in parte pronunciati cfr. Commissione Tributaria Provinciale) che esula dalla competenza del giudice penale”. Con queste considerazioni la procura ha quindi accolto la richiesta di archiviazione che a questo punto dà torto a Four Pollini, dopo che anche la Commissione Tributaria di Forlì il 27 ottobre scorso si era pronunciata contro il ricorso di Pollini. Il presunto abuso di ufficio non sussiste ed il procedimento è dunque archiviato. 

"Avevo fiducia che la giustizia avrebbe fatto il suo corso - commenta il sindaco Luciana Garbuglia - dopo la sentenza della Commissione Tributaria eravamo in attesa della sentenza sull'indagine relativa all'abuso di ufficio secondo cui in qualità di Sindaco avrei preteso la riscossione di cartelle esattoriali relativamente alle annualità dal 2011 al 2015 per il considerevole importo complessivo di 224mila euro dalla Four Pollini Spa per le tasse Imu mai pagate da Four Pollini, per i terreni ricompresi nell'accordo di Programma del 15 dicembre 2012 dove si dovevano costruire circa 150 appartamenti e  il teatro (area dietro il Centro Giovani), accordo poi revocato in data 29 mpvembre 2016".

"L'abuso di ufficio avrebbe riguardato il fatto che il Comune avrebbe richiesto quote diverse di Imu ai diversi proprietari - continua -. Four Pollini aveva anche fatto ricorso alla Commissione tributaria regionale nel 2016, sostenendo che l'Imu non era dovuta: causa che si è discussa al Tribunale di Forlì che ha dato torto a Pollini con sentenza del 27 ottobre scorso. Accolgo ora con soddisfazione l'archiviazione definitiva del procedimento che conferma che il Comune ha sempre agito nell'interesse della comunità e applicando le norme vigenti in materia di Imu”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento