rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca San Mauro Pascoli

San Mauro, nuova sezione del nido: potrà accogliere fino a 28 bambini

Annuncia il sindaco: "Provvederemo a potenziare il personale con una educatrice a tempo pieno, una educatrice part-time, una ausiliaria part-time, per un costo complessivo di circa 60mila euro"

Una nuova sezione all’asilo nido comunale di San Mauro Pascoli. Per l’anno scolastico 2021/22, il plesso sarà in grado di accogliere 28 bambini con la nuova sezione aggiuntiva, a fronte dei 21 che normalmente potevano frequentare il nido. La decisione della Giunta comunale di aggiungere una sezione è stata dettata dall’aumento delle richieste da parte delle famiglie sammauresi. Il Nido "Il Bruco" è composto, attualmente, da una sola sezione che ospita 21 bambini dai 9-33 mesi, oltre a due posti bambini lattanti, dai 3-8 mesi, che vengono accolti presso la sezione lattanti del Nido Coccinella di Savignano sul Rubicone.

“A seguito di un aumento delle iscrizioni per l'anno 2021-2022, circa 41 domande e la riconferma di 15 bimbi/e già frequentanti, vi era la possibilità di accogliere solo 6 bimbi - spiega il sindaco Luciana Garbuglia - Si è valutato quindi di aprire una seconda sezione accogliendo così 13 bambini, aumentando la capienza del nido da 21 a 28 bimbi. Per le famiglie che comunque non rientreranno nella graduatoria stiamo elaborando una convenzione con il nido privato di San Mauro che prevederà delle scontistiche per le famiglie che hanno presentato domanda e che sono rimasti esclusi dall’accesso al nido comunale. Provvederemo inoltre a potenziare il personale con una educatrice a tempo pieno, una educatrice part-time, una ausiliaria part-time, per un costo complessivo di circa 60mila euro.

"Vogliamo confermare in vista dell’avvio del prossimo anno scolastico, il nostro impegno come Amministrazione sul fronte dei servizi scolastici - continua il sindaco - L’anno scolastico che si è concluso ci ha chiamati ad una sfida enorme: garantire nelle scuole comunali un servizio in continuità e in sicurezza per bambini e per tutti i lavoratori, nel rispetto delle norme e dei protocolli. Subito dopo ci siamo impegnati per assicurare a bambini, tra nidi, infanzia e primarie, la frequenza di centri estivi. Ora siamo al lavoro per il prossimo obiettivo, ovvero l’anno scolastico che ci aspetta, consapevoli che il prolungamento degli orari sarà di fondamentale importanza per molte famiglie. E proprio a loro voglio dire che abbiamo presentato un progetto che prevede un doposcuola per tutti i bambini che ne faranno richiesta. Un progetto di doposcuola gratuito con la possibilità di pranzare e rimanere a scuola fino alle 17".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Mauro, nuova sezione del nido: potrà accogliere fino a 28 bambini

CesenaToday è in caricamento