San Carlo, "Il cattivo odore non dipende dalla Busca"

"Meraviglia che la consigliera Guiduzzi non ne sia al corrente visto che fa parte della stessa Commissione in rappresentanza dei gruppi consiliari di minoranza"

immagine repertorio

Dalle verifiche fatte in collaborazione con Arpa, risulta che il cattivo odore avvertito in alcuni momenti, nella zona di San Carlo, nelle ultime settimane, non dipende dalla discarica della Busca, ma da operazioni di manutenzione ordinaria degli impianti di Romagna Compost. A confermarlo è l’Assessore alle Politiche Ambientali Lia Montalti rispondendo all’interrogazione presentata dalla capogruppo consiliare di Cesena 5 Stelle Natascia Guiduzzi riguardo alla situazione della discarica della Busca.

Uno dei quesiti, infatti, faceva riferimento proprio agli episodi di questo tipo registratisi negli ultimi tempi. “Per ovviare a questo genere di problemi – scrive l’Assessore Montalti - Romagna Compost ha già previsto interventi di adeguamento che evitino possibili fuoriuscite di odori. L’iter di approvazione del progetto è in corso, dopo di che si prevede un’esecuzione dei lavori relativamente veloce. In ogni caso, in tutte le occasioni che ci sono state segnalate è stata informata Arpa per le valutazioni del caso e sono stati chiesti chiarimenti alla ditta”.

Ma è soprattutto sulle condizioni attuali della discarica e sul suo futuro che si concentra l’Assessore, rispondendo punto per punto all’interrogazione.

“Al momento – spiega Lia Montalti - l’attività di smaltimento rifiuti nell’impianto della Busca è temporaneamente sospesa, così come qualsiasi procedura legata all’ampliamento del sito. A determinare questa situazione è stata un’ordinanza di sospensione emessa dalla Provincia, che è l'organismo competente, dopo un incidente che ha interessato il canale di fondo della discarica. Le attività sospese potranno riprendere nel momento in cui Hera, che gestisce la struttura, proporrà un progetto risolutivo e riceverà l’approvazione della Conferenza di Servizi attivata in Provincia (a cui partecipano Provincia, Arpa, Ausl, Servizio Tecnico di Bacino - Rer e Comune di Cesena). Le ipotesi di intervento sono già state presentate dal gestore alla Conferenza dei servizi, che le sta vagliando per prendere una decisione a settembre”.

“Va però detto, per la tranquillità di tutti, – rassicura l’Assessore – che l’incidente verificatosi nei mesi scorsi non ha provocato problemi tali da procurare timori per la cittadinanza, e sono state prese tutte le precauzioni per evitare danni, in questo il Comune e le istituzioni che partecipano alla conferenza dei servizi hanno vigilato e verificato costantemente l'operatore di Hera. Appena individuato il problema nel canale di fondo, il percolato è stato subito intercettato in un apposito pozzetto di raccolta e per mezzo di una pompa è stato rilanciato nella vasca di raccolta principale della discarica. Inoltre, sono stati immediatamente effettuati controlli lungo tutto il Rio della Busca a valle del punto di uscita del canale di fondo con una serie di monitoraggi delle acque superficiali e sotterranee, come richiesto dall’ordinanza della Provincia, che non hanno evidenziato contaminazioni. Fino al 30 giugno sono state eseguite 12 campagne di monitoraggio: sia per le acque sotterranee sia per le acque superficiali non è risultata nessuna anomalia”.

Da segnalare che è già prevista  per il prossimo 6 settembre a San Carlo un’assemblea con i residenti dei due quartieri interessati, per fare insieme a loro il punto della situazione sui due impianti della Busca e di Romagna Compost.

L’Assessore Montalti risponde anche sulle forme di compensazione per i residenti delle frazioni limitrofe alla discarica, ricordando che è la Commissione Busca “a indicare – in rappresentanza dei quartieri – come utilizzare i fondi accantonati (dall'apertura della discarica circa 2 milioni 82 mila euro), secondo quanto stabilito dalla convenzione tra il Comune ed Hera, come  compensazione per i disagi dei due quartieri interessati. I fondi sono stati utilizzati per: la riqualificazione del borgo di Formignano per un importo pari a 1 milione 300 mila euro, la riqualificazione dell’ex-scuola San Carlo (con un intervento di importo complessivo pari a 600 mila euro, di cui 300 mila messi a disposizione dal fondo Busca), la metanizzazione di Tessello (con un intervento previsto di 510.000 mila euro di cui 340.000 provenienti dal fondo Busca), servizi specifici di pulizia dei due quartieri, per un importo pari a 4.180 euro annui”.

“Ad oggi tale tema è stato trattato più volte nell’ambito degli incontri della Commissione Busca,  come risulta anche dal materiale inviato ai commissari– prosegue l’Assessore rispondendo alla capogruppo 5 Stelle - e sono ulteriormente utilizzabili per progetti ed interventi nei due quartieri circa 97 mila euro, a cui si andranno ad aggiungere i risparmi ottenuti nel corso dei lavori per la rete gas Tessello riportando il totale ancora spendibile a circa 170mila euro ed è tra le competenze della Commissione Busca, su indicazione dei quartieri ivi rappresentati, decidere come utilizzare queste risorse”.

Meraviglia che la consigliera Guiduzzi non ne sia al corrente – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore Montalti - visto che fa parte della stessa Commissione in rappresentanza dei gruppi consiliari di minoranza. Anzi, durante le 5 sedute della Commissione Busca che si sono tenute dalla data di insediamento (a 3 delle quali lei risulta non aver partecipato) sono stati discussi, sia su richiesta dei commissari, sia su proposta dell'Amministrazione, vari temi relativi alla discarica così come da competenze della Commissione stessa. La Commissione ed i commissari hanno infatti come compito quello di definire le priorità delle opere di carattere ambientale da realizzarsi nei rispettivi quartieri, da finanziarsi con le quote di tariffa appositamente accantonate, e quello di verifiche e controlli sulla corretta gestione della discarica e dell’impianto di Romagna Compost in particolare relativi a tipologia e quantitativi di rifiuti conferiti e disturbi ambientali prodotti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento