rotate-mobile
Cronaca

Sale al 49,8% la raccolta differenziata in provincia

Raggiunge il 49,8% la raccolta differenziata nei 30 comuni della provincia di Forlì-Cesena serviti da Hera, in crescita di 1,7 punti percentuali rispetto al 48,1% del 2010

Raggiunge il 49,8% la raccolta differenziata nei 30 comuni della provincia di Forlì-Cesena serviti da Hera, in crescita di 1,7 punti percentuali rispetto al 48,1% del 2010. E’ questa la fotografia che i servizi di igiene ambientale Hera della struttura operativa di Forlì-Cesena scattano per il 2011. Il dato è stato calcolato con il nuovo metodo previsto dalla Delibere della Giunta Regionale n 2317/2009 e 1620/2001, che escludono dalla Raccolta differenziata i cosiddetti sovvalli.

Si tratta degli scarti delle raccolte multimateriali, che dopo una prima cernita sono destinati a smaltimento.Dallo studio effettuato da Hera nel 2011, “Sulle tracce dei rifiuti”, certificato da DNV Business Assurance, uno degli enti di certificazione più autorevoli al mondo, emerge che oltre il 92% di quanto raccolto in maniera differenziata sul territorio servito dall’azienda rientra nel ciclo produttivo e viene quindi recuperato. Per quanto attiene la composizione della raccolta differenziata, le tipologie di materiale maggiormente raccolte nella provincia risultano le seguenti: 18% organico (71 kg per abitante all’anno); 15% sfalci e potature (58 kg per abitante all’anno); 15% carta e cartone (57 kg per abitante all’anno) e 7% vetro (26 kg per abitante all’anno).

Il dato di Forlì-Cesena si inserisce nell’ambito dell’ottimo risultato di raccolta differenziata raggiunto dall’intero Gruppo Hera. Nei 142 Comuni serviti dal Gruppo nelle province di Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, questa sale al 50,7%, (circa 900.000 tonnellate in valore assoluto). Considerando la differenziata per abitante, che consente di comparare bacini territoriali omogenei, negli 8 capoluoghi di provincia italiani con popolazione compresa fra 100.000 e 300.000, ai primi 3 posti si trovano comuni gestiti da Hera: Rimini, Forlì e Ravenna. (dati Legambiente anno 2010).

“I risultati positivi della raccolta differenziata del 2011 – commenta Franco Fogacci, direttore della Struttura operativa Hera di Forlì-Cesena – confermano il forte impegno di Hera per migliorare efficienza ed efficacia lungo tutta la filiera ambientale. Per proseguire anche in futuro su questo virtuoso percorso il Gruppo dovrà continuare a fare leva su due elementi che già oggi stanno orientando le nostre azioni. Da un lato una forte propensione all’innovazione tecnologica e alla sperimentazione di soluzioni innovative, sia nel campo della raccolta, che in quello del recupero. Dall’altro sarà fondamentale proseguire nell’attività di formazione e sensibilizzazione dei cittadini, per diffondere sempre più una cultura di sostenibilità e sensibilità ambientale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale al 49,8% la raccolta differenziata in provincia

CesenaToday è in caricamento