menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sacro Cuore, la denuncia: "Parcheggi a rilento e il cantiere eterno si trasforma in un lago"

Casapound: "Abbiamo appreso con disappunto che i previsti 360 posti auto originari saranno sostituiti da 112 posti, dei quali solamente 5 pubblici"

Casapound riaccende i riflettori sul cantiere del Sacro Cuore, e espone uno striscione ironico: “Prossima apertura pesca sportiva: lago Lattuca”.

“Le pericolose barriere sono state arretrate a maggio dello scorso anno, e la sicurezza stradale è stata finalmente ripristinata, come ordinato dal Tribunale di Forli nel 2014 - dichiara Antonio Barzanti  - ma i lavori di realizzazione dei parcheggi non sono ancora ripresi e il cantiere nel frattempo si è trasformato in un lago di città”.

“Abbiamo appreso con disappunto  - continua - che i previsti 360 posti auto originari saranno sostituiti da 112 posti, dei quali solamente 5 pubblici. Il nuovo progetto riduce drasticamente la capacità di parcheggio in questa area strategica e cancella praticamente la capacità di dare una risposta ai tanti cittadini che necessitano di posti pubblici, per parcheggiare la propria automobile a ridosso del centro storico. A seguito della nuova convenzione stipulata dal Comune - prosegue Barzanti - l’esecuzione dei nuovi lavori dovrà terminare entro il 30 maggio 2021. Quindi, dobbiamo credere, o sperare, che il cantiere torni operativo immediatamente, e che i 15 mesi restanti siano sufficienti per il completamento del progetto”. 

striscione-5

L’esponente di Casapound precisa: “Abbiamo sempre sostenuto che, fallito il primo progetto, doveva essere la nuova amministrazione comunale a idearne uno nuovo, rilevando l’area per la realizzazione di parcheggi prevalentemente ad uso pubblico. Ci siamo sentiti rispondere dall’allora candidato sindaco Enzo Lattuca che questo non era possibile, perché l’area era privata, e che comunque l’amministrazione aveva appena provveduto a risolvere il caso. Oggi  visto che è diventato il sindaco della città, vogliamo ricordargli come le sorti del centro storico, senza nuovi parcheggi pubblici nelle adiacenze, non potranno certamente essere risollevate con l’area pedonale nel cuore della città. Leggiamo che un nuovo parcheggio, al servizio del centro, sarebbe nei piani dell'amministrazione. Forse si riferiscono all’ampliamento del più distante parcheggio in zona stazione, visto che l’occasione storica per i parcheggi pubblici al Sacro Cuore non hanno voluto coglierla a discapito degli interessi dei cesenati”.

“Intanto - conclude Barzanti - vedremo cosa succederà nei prossimi mesi presso questo eterno cantiere. Se le cose non dovessero andare come previsto i cesenati, dopo dodici anni di attesa, potranno consolarsi andando a pescare nel nuovo lago cittadino. Sempre che nel frattempo non si trasformi in malsana palude”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento