Sabato a Bagnile si celebra la Festa del Partigiano

In vista delle celebrazioni per il 25 Aprile, il Circolo Arci Bagnile e il quartiere Cervese Nord organizzano per sabato l'edizione 2013 della "Festa del Partigiano"

In vista delle celebrazioni per il 25 Aprile, il Circolo Arci Bagnile e il quartiere Cervese Nord organizzano per sabato l'edizione 2013 della "Festa del Partigiano". Il programma della giornata si aprirà alle ore 17, quando dal cippo di Gattolino  prenderà il via un percorso di visita ai cippi dei caduti di guerra nelle frazioni del Quartiere Cervese Nord. Da Gattolino ci si sposterà per arrivare alle ore 17.30 al cippo di S.Giorgio - Parco dei Ciliegi, e poi toccare il  cippo di Botteghino; il cippo di Bagnile - Borgo "ad Tajòn" e, infine il cippo di via Rovescio, sempre a Bagnile.

Le varie tappe saranno accompagnate dalle letture degli alunni delle scuole "Gianni Rodari" di Gattolino e "Anna Frank" di S.Giorgio; in scaletta anche gli interventi di Mara Valdinosi e Ines Briganti (Istituto Storico per la Resistenza), Furio Kobau (Anpi), Bruno Giorgini (Comune di Cesena), Paolo Bilancioni (Quartiere Cervese Nord), Mario Amici.

La serata proseguirà, dalle ore 19:00, nel Circolo Arci di Bagnile con gli interventi dei rappresentanti di Anpi e Comune di Cesena: Paolo Lucchi (Sindaco di Cesena), Carlo Sarpieri (Presidente Anpi Forlì-Cesena), Sergio Giammarchi (Partigiano Battaglione Corbari-Casadei) e Giorgio Ceredi (Partigiano 8a Brigata Garibaldi). Alle ore 20:00 verrà proiettato il documentario "A Bagnile vivevan gli eroi", coprodotto da Circolo Arci Bagnile e Sunset Comunicazione di Forlì. A tutti i presenti sarà offerto un buffet gratuito.

Infine, dalle ore 20:30, la serata si animerà con la musica popolare del gruppo Contrada Lamierone. A corredo dell'iniziativa sarà allestita all'interno del Circolo la mostra fotografica "Perchè non accada mai più, ricordiamo" a cura di Anffas Emilia-Romagna. Patrocinata dal Comune di Cesena e organizzata dal Circolo Arci Bagnile in collaborazione con Quartiere Cervese Nord, ANPI Provinciale Forlì-Cesena e Banca di Cesena, la "Festa del Partigiano" nasce per ricordare l'anno 1944, il Passaggio del Fronte a Cesena, la Resistenza partigiana e i caduti di guerra del nostro territorio. Secondo gli organizzatori infatti "la riscoperta del patrimonio di umanità e coraggio, lasciato da periodi storici tumultuosi e tragici come quello della Seconda Guerra Mondiale, è uno strumento efficace per affrontare le incertezze e le paure del nostro presente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento