Rotonda Borgo Paglia, "Opera irrinunciabile, ritardi dovuti ai tempi tecnici"

L’assessore Castorri: “L'inizio dei lavori è prevedibile che possa avvenire nel secondo trimestre 2020"

L'inizio dei lavori per la realizzazione della rotonda di Borgo Paglia, nel tratto tra l’intersezione della via Romea e l’uscita/entrata della E45 (Cesena Sud), è previsto dopo la conclusione della fase di gara, ed è dunque prevedibile che possa avvenire nel secondo trimestre 2020 per una durata complessiva di 10/12 mesi e una spesa di 1 milione di euro. A ribadirlo è l’Assessore ai Lavori Pubblici Christian Castorri che rispondendo all’interpellanza dei consiglieri comunali della Lega Fabio Biguzzi ed Enrico Sirotti Gaudenzi, specifica come “questi sono i normali tempi derivanti dalle procedure connesse alla approvazione di un'opera pubblica all'interno della quale c'è anche una fase espropriativa”.

L’opera, già prevista nel bilancio 2018, avrebbe potuto beneficiare di un contributo nell’ambito di un bando regionale sulla sicurezza, poi non concesso. “Essendo però l’opera prioritaria e irrinunciabile anche per l’attuale Amministrazione comunale – commenta l’Assessore – si è mantenuta ugualmente nel piano triennale dei lavori pubblici, slittando la previsione di finanziamento al 2020. Con la variazione di bilancio dell’aprile scorso, utilizzando i fondi derivanti dall'avanzo di bilancio 2018, la copertura finanziaria è stata anticipata nuovamente al 2019 e a breve (entro un paio di settimane), dopo la conclusione della prima fase del procedimento espropriativo connesso, saranno approvati il progetto definitivo e quello esecutivo ed entro l'anno saranno avviate le procedure di gara”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda il fronte della sicurezza e il rischio di incidenti, dati alla mano, l’Assessore traccia una completa fotografia stradale degli ultimi 21 anni aggiungendo inoltre che il pacchetto di lavori prevede l’installazione di 3 telecamere, una di normale sorveglianza con visione a 360° e due di lettura targhe, all'ingresso della E 45, a Borgo Paglia. “Dal 1998 al 2018 – ripercorre Castorri – in prossimità dell’intersezione della via Romea e l’uscita/entrata di Cesena Sud dell’E45, si sono verificati 44 incidenti, con una media di 2 incidenti all’anno. Evidenzio però come nell’arco di un anno non vi siano stati mai più di 5 incidenti, e come in alcuni anni non vi sia stato alcun incidente. Fortunatamente, in relazione ai 44 incidenti verificatisi dal 98 ad oggi, non vi è stato alcun incidente mortale e in 17 di questi non vi sono stati feriti”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento