Il Rotary fa il bilancio dei servizi e progetti

er fare un bilancio dell'attività della Fondazione Rotary e dei service del Distretto 2070 (dal 2013 il nostro Distretto è divenuto il 2072) il Rotary Club di Cesena, presieduto da Giuliano Arbizzani, si è incontrato

Per fare un bilancio dell'attività della Fondazione Rotary e dei service del Distretto 2070 (dal 2013 il nostro Distretto è divenuto il 2072) il Rotary Club di Cesena, presieduto da Giuliano Arbizzani, si è incontrato la scorsa settimana presso il ristorante “Le Scuderie” impegnando la serata nell’analisi delle risorse utilizzate nei tre anni precedenti, in progetti umanitari svolti da tutto il distretto Emilia-Romagna, Toscana e Repubblica di San Marino.

Questo Distretto – ha ricordato Rodolfo Michelucci, Presidente Sottocommissione Promozione Sovvenzioni Distretto 2072 - assieme ad altri 99 nel mondo, su un totale di 530 è stato scelto per sperimentare una semplificazione dell’iter necessario per l'approvazione dei progetti che sarà da applicare in tutto il mondo nel futuro prossimo. Come al solito il Distretto 2070 ha tenuto alta la bandiera essendo uno dei più importanti Distretti di tutto il Rotary, per anni è stato il più grande del mondo, ed uno dei più attenti allo sviluppo di progetti umanitari quali la promozione della pace, la lotta contro le malattie, la fornitura di acqua potabile, la protezione delle madri e dei bambini, il sostegno all’istruzione, lo sviluppo delle economie locali in paesi poveri. Centinaia di progetti nel territorio e nel mondo povero. Centinaia di borse di studio all’anno. Migliaia i ragazzi coinvolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PoiPier Luigi Pagliarani, che era presente alla convention di Lisbona del giugno passato, ha raccontato i grandi interventi di premi Nobel e di grandi associazioni umanitarie note il tutto il mondo, che il Rotary finanzia e con le quali collabora. “Il punto centrale – ha ricordato Pier Luigi Pagliarani, past President Distretto 2070 - è stata la pace che era il motto dell’anno e il servizio per la pace, che è strettamente legata all'alfabetizzazione, alla sanità e alla lotta contro la fame”. Una serata interessante corredata di immagini e filmati a trasmettere a tutti quanto tutti assieme hanno fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento