rotate-mobile
Cronaca

Roncofreddo, il punto sull'alluvione: "Ci sono tempi non comprimibili, in mano ai progettisti"

Sara Bartolini candidata sindaco per la lista "Semplicemente Roncofreddo" alle prossime elezioni amministrative fa il punto sulla ricostruzione post alluvione, in risposta all'attacco di Fratelli d'Italia

Sara Bartolini candidata sindaco per la lista "Semplicemente Roncofreddo" alle prossime elezioni amministrative fa il punto sulla ricostruzione post alluvione, in risposta all'attacco di Fratelli d'Italia che ha parlato di realizzazioni ferme all'11% delle risorse disponibili. Dice Bartolini: "La prima cosa che occorre ricordare e tenere a mente è che l’ordinanza che riconosce le somme per la ricostruzione è stata emanata a novembre 2023, ossia 7 mesi fa. Fin dai primi giorni dell’alluvione è apparso evidente a tutti la vastità dei danni, e che per ripristinarli sarebbero occorsi anni. L’ altra evidenza è che i comuni, specialmente quelli di piccole dimensioni, non hanno la struttura per poter sostenere la ricostruzione senza un rafforzamento sostanziale dell’organico. Il personale che si concede come supporto ad oggi è arrivato in numeri esigui , soprattutto perché era necessario assumerlo attingendo alle graduatorie esistenti . Tra l’altro, è arrivato per lo più personale amministrativo e non tecnico. Abbiamo accolto con molto favore quanto dichiarato ieri dal Generale Figliuolo, ossia che la prossima ordinanza darà la possibilità di fare concorsi lampo per le assunzioni, cosa che peraltro si chiedeva da tempo".

A dicembre sono state affidate le progettazioni per via Rampa, via Peschiera I tratto e via Cereta. Il progetto di via Rampa  è stato consegnato il 2 aprile ed è in fase di ultimazione il percorso per l’affidamento dei lavori, che intanto sono incominciati con lo spostamento delle condotte di acqua e gas.  Sottolineo che dei 7.170.000 euro riconosciuti a Roncofreddo 3.450.000 euro sono destinati ad interventi per i quali il Comune si è avvalso della convenzione con Sogesid, sottoscritta dalla struttura commissariale, per sollevare i comuni dagli interventi più impegnativi (per Roncofreddo si tratta di via Rudigliano II tratto, via Peschiera II tratto, via Rubicone II tratto, via Compagnia loc. Ciola Araldi), mentre i 980.000 euro riconosciuti per la somma urgenza sono stati spesi  fino all’ ultimo centesimo.

"La Sogesid ha fatto sopralluogo nel nostro comune a fine marzo, e ad oggi non abbiamo ancora nessun progetto, solo per sottolineare che se nemmeno Sogesid riesce a correre sulla ricostruzione, è perché ci sono tempi incomprimibili. Inoltre nei primi giorni di maggio abbiamo ricevuto la visita dei tecnici di Anas, incaricati dalla struttura commissariale di fare stime speditive sulle opere per le quali non era ancora stata affidata la progettazione. Si sta andando nella direzione di affidare ad Anas tutti i lavori sopra i 150.000 euro, cosa che accogliamo molto favorevolmente perché va nella direzione di aiutare concretamente i comuni e i cittadini", sempre Bartolini.

Ed infine: "Insieme a tutta la squadra della lista Semplicemente Roncofreddo, abbiamo lavorato fin da subito nella stesura del programma elettorale per far sì che la ricostruzione venga fatta al meglio di quello che oggi è acquisito in materia di ingegneria e progettualità, non possiamo permetterci la superficialità della fretta. Sono certa che i cittadini di Roncofreddo riconoscono nell’operato della lista Semplicemente Roncofreddo la volontà di procedere con serietà, con la competenza e professionalità che ci contraddistinguono e che la situazione richiede". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roncofreddo, il punto sull'alluvione: "Ci sono tempi non comprimibili, in mano ai progettisti"

CesenaToday è in caricamento