rotate-mobile
Cronaca

"Romagna sempre più antifascista", Anpi esulta per i nuovi tesserati

Soddisfazione per i risultati ottenuti nel 2018, boom nella nuova sezione di Cesenatico

L'Anpi, nata a Roma nell'ormai lontano giugno del 1944, quando nel Nord Italia si combatteva ancora contro i nazifascisti, si avvia a compiere 85 anni e gode di buona salute. Lo dicono i dati del tesseramento in costante crescita. Nella provincia di Forlì-Cesena l'Anpi è passata dai 1179 iscritti del 2017 ai 1273 del 2018: ovvero 94 tesserati in più.

L'analisi dei dati delle 14 sezioni della provincia evidenzia che c'è stata una tenuta generale con l'exploit della nuova sezione di Cesenatico (52 nuovi iscritti), l'ottimo risultato di Forlì (che si deve anche alla sezione tematica della Cgil), la costante crescita della sezione della Val Montone, nata l'anno scorso. Ma va segnalata pure la rinascita della sezione di Predappio e il clamoroso risultato, ma questa è una costante, del comune di Galeata, che ha raggiunto quest'anno i 204 iscritti: un numero eccezionale laddove si considerino i circa 2500 abitanti del comune.

“Questo risultato - commenta il presidente dell'Anpi provinciale Miro Gori - si deve, a molti fattori, ma soprattutto alle idee, alla perseveranza e alla collaborazione di tutti gli iscritti. Che desidero pubblicamente ringraziare. L'Anpi si conferma, qualora ce ne fosse bisogno, un baluardo della democrazia repubblicana e della Costituzione antifascista".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Romagna sempre più antifascista", Anpi esulta per i nuovi tesserati

CesenaToday è in caricamento