Rocca Malatestiana, il Tar non concede la sospensiva chiesta dall'ex gestore

Non è stata accolta la richiesta di sospensiva avanzata dai precedenti gestori della Rocca Malatestiana, l'associazione Aidoru, nei confronti della nuova aggiudicazione del bando

Non è stata accolta la richiesta di sospensiva avanzata dai precedenti gestori della Rocca Malatestiana, l'associazione Aidoru, nei confronti della nuova aggiudicazione del bando per gestire l'edificio storico. Il giudice del Tribunale amministrativo, infatti, si è riservato di valutare direttamente nel merito a partire dalla prossima udienza fissata per la prossima metà di marzo. L'associazione Aidoru, un po' dispiaciuta di non aver vinto nuovamente il bando, ha comunque voluto veder chiaro nell'aggiudicazione che, effettivamente ha avuto qualche intoppo iniziale. Il 17 settembre scorso, quando la nuova società pugliese avrebbe dovuto assumere il controllo della struttura, infatti, è stata bloccata dal fatto che la documentazione fornita per aggiudicarsi il bando risultava incompleta. In quell'occasione il Comune ha dovuto chiedere ad Aidoru di continuare a gestire la Rocca fino al 7 gennaio. Proprio su questa proroga del contratto e della mancanza di documenti da parte della nuova gestione si è basato il ricorso dell’associazione cesenate. Dopo il no del giudice, che probabilmente non ha ravvisato l'urgenza della vicenda, ora si passerà ad analizzare la modalità del bando nel merito, portando in tribunale carte e documentazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento