Rocca Malatestiana: "E' stata trascurata, serve un progetto di reale valorizzazione"

"Negli ultimi anni quello che è da considerare uno dei principali patrimoni storici della nostra città è stato purtroppo poco considerato, trascurandone caratteristiche e valenza storica"

"Negli ultimi giorni si è tornato finalmente a parlare della Rocca Malatestiana di Cesena, facendo emergere come in questo 2020 da Giugno a Settembre siano entrati in tutto solamente circa 850 visitatori, dato ben lontano dagli 80.000 ingressi annui che si registravano in passato". A dichiararlo è Fabrizio Faggiotto, che aggiunge "Negli ultimi anni quello che è da considerare uno dei principali patrimoni storici della nostra città è stato purtroppo poco considerato, trascurandone caratteristiche e valenza storica, con l’unico punto di interesse rappresentato fino ad oggi da un ristorante (al momento chiuso)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È giunto il momento di studiare e realizzare un progetto di reale valorizzazione della Rocca. Si deve infatti a mio avviso cominciare a valutare lo spostamento del Museo della Civiltà Contadina, il quale andrebbe secondo me ricollocato in un luogo più consono (ad esempio recuperando un vecchio casolare in campagna), per realizzare poi un “Museo Medievale della Giostra” presso la Rocca Malatestiana, la quale è di fatto un castello, valorizzandone storia e architettura con appositi allestimenti che immergano i visitatori nel tempo dei Malatesta.
"Il tutto si potrebbe concretizzare - propone Faggiotto - avviando una collaborazione con la Facoltà di Ingegneria Informatica, la quale si occuperebbe della realizzazione di un "percorso guidato" attraverso dei pannelli multimediali che sappiano rendere fruibile a tutti la storia di Cesena. Con la Scuola di Agraria si potrebbe invece collaborare per il recupero e la riqualificazione del Parco della Rimembranza, ad oggi completamente abbandonato al degrado più totale. Certo è che la nostra Rocca non può più attendere l’immobilismo di Politica e Istituzioni;: è un patrimonio troppo importante per la nostra città: valorizziamolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento