Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Savignano sul Rubicone

Rivoluzione nel Rubicone, nuovo regolamento di assegnazione delle case popolari

Introdotti parametri di flessibilità per permettere aggiornamento dei requisiti e ingresso di chi ha necessità contingenti

E' rivoluzione nell'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica nell'Unione Rubicone e Mare: il nuovo regolamento approvato dal Consiglio dell'Unione introduce infatti sostanziali elementi di flessibilizzazione nelle graduatorie per garantire in ogni momento la possibilità di ingresso a chi ne abbia realmente necessità.

In precedenza, infatti, sulla base dei requisiti posseduti al momento di uscita del bando venivano stilate graduatorie di assegnazione che rimanevano poi valide e “rigide” fino alla scadenza "facendo sì - spiega il presidente dell'Unione Filippo Giovannini – che non fosse possibile recepire nuove richieste fino alla scadenza, né modificare il posizionamento in graduatoria anche in presenza di significative modifiche alle condizioni economiche e sociali di un determinato nucleo. Con i correttivi inseriti, invece, la graduatoria diventa flessibile, garantendo una risposta più puntuale alle esigenza delle famiglie, un turn over realmente fedele alle necessità della comunità e una maggiore equità nell'assegnazione degli alloggi a chi davvero ne ha bisogno in quel momento”.

Dopo l'uscita di un primo bando, quindi, si procederà alla formulazione di nove graduatorie, una per ciascuno dei nove Comuni che costituiscono l'Unione, assegnando i punteggi secondo criteri stabiliti per legge riconducibili a cinque categorie: condizioni soggettive (età, invalidità, figli a carico,…), di disagio sociale (violenze familiari, patologie gravi, ...), oggettive (sfratto, precarietà abitativa, ..), economiche (reddito Isee), residenziali e di anzianità di permanenza in graduatoria. 

Proprio su quest'ultima categoria è doppia la premialità legata alla residenza sul territorio: maggior punteggio a chi risiede da più anni in città e a chi da più tempo starà in nella graduatoria stilata ai sensi del nuovo regolamento. Tre sono gli anni di residenza anagrafica nel territorio regionale stabiliti dalla Regione come requisito per poter presentare la domanda.

Successivamente – e qui sta la novità - la graduatoria verrà aggiornata ogni anno, con la possibilità di presentare domande e richieste di aggiornamento entro il 30 novembre. Periodicamente si provvederà ad accertare la permanenza dei requisti richiesti ai richiedenti.

Il patrimonio di alloggi Erp dell'Unione Rubicone e Mare ammonta a 634 alloggi appartamenti distribuiti nei nove comuni, in gestione ad Acer, che svolge per tutti i Comuni della Provincia di Forlì-Cesena l'attività di gestione, manutenzione e qualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. Il canone di locazione a carico di ciascun nucleo occupante è 
invece determinato sulla base dei parametri oggettivi stabiliti dall'Assemblea legislativa regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione nel Rubicone, nuovo regolamento di assegnazione delle case popolari

CesenaToday è in caricamento