rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Rivoluzione a Palazzo Albornoz: torna l'ufficio Statistica

Grandi stravolgimenti a Palazzo Albornoz, con il ritorno all’interno della storica sede comunale di uffici da tempo decentrati, la partenza di altri, e una serie di spostamenti che vanno a innescare un ‘effetto domino’.

Si è appena concluso il trasloco dell’Ufficio Statistica – Sit che è rientrato nel Palazzo comunale dopo quasi 20 anni trascorsi nella sede di Palazzo Guidi, in corso Comandini 7. La nuova collocazione del servizio è stata ricavata in una serie di locali collocati nella stessa ala dello Sportello Facile. Lo spostamento ha riguardato non solo il  personale,  ma anche la grande mole di pubblicazioni, mappe  e documenti in giacenza nella vecchia sede. Dopo un accurato lavoro di censimento, avviato già nelle scorse settimane, questo materiale sarà smistato con diverse destinazioni: una parte verrà portata nella nuova sede comunale, mentre la parte restante verrà distribuita fra l’archivio comunale di Ponte Abbadesse, l’archivio di Stato e l'archivio Vescovile. Per decidere la meta finale dei vari materiali è stata effettuata un'attenta valutazione, al fine di salvaguardare il più possibile il prezioso patrimonio storico del nostro territorio.
 
Quasi contemporaneamente si è concluso il trasferimento di Energie per la città, la società del Comune che si occupa della gestione dei servizi energetici e della valorizzazione delle fonti energetiche rinnovabili. Finora collocata sotto il loggiato del Comune, ora si è sistemata in via Aldini 50, nei locali un tempo occupati dall’istituto Corelli.
 
Gli spazi sotto il loggiato del Comune rimarranno vuoti per poco: qui, infatti, è previsto che si sistemino alcuni uffici del settore Ambiente, finora collocati all’ultimo piano di Palazzo Albornoz.
Entro la fine dell’estate, invece, dovrebbe fare i bagagli la Protezione Civile, per trasferirsi nella nuova struttura sovracomunale, realizzata a Torre del Moro: i lavori di costruzione si sono già conclusi, e ora mancano solo le finiture e gli arredi.
 
In una sorta di effetto domino, gli uffici del Palazzo Comunale lasciati liberi da Ambiente e Protezione Civile verranno occupati dal servizio Mobilità, al momento collocato in cima a Palazzo Albornoz.
Qui sono destinati a tornare – molto probabilmente entro la fine dell’anno -  gli uffici dell’Urbanistica, che già erano collocati in questo spazio più di venti anni fa.
 

“Questo robusto turn over – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – rientra nell’ambito del progetto di riqualificazione del Palazzo Comunale già avviato da alcuni anni. L’obiettivo è duplice: da un lato, certamente, quello di dedicare le cure necessarie per il mantenimento di un edificio storico e che pure svolge una importante funzione operativa. Ma proprio per questo, dall’altro lato c’è la necessità di garantire spazi adeguati allo svolgimento delle attività comunali, tenendo conto delle trasformazioni in atto”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione a Palazzo Albornoz: torna l'ufficio Statistica

CesenaToday è in caricamento