menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via libera alla ristrutturazione del pronto soccorso: investimento da 2,5 milioni di euro

“In questo modo – sottolineano il sindaco Lucchi e l’assessore Benedetti - migliorerà nettamente la situazione sia per i pazienti sia per i sanitari, grazie ad ambienti meglio organizzati, più confortevoli e più facili da controllare

Via libera alla ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena. Il progetto, per un importo di circa 2,5 milioni di euro (di cui 2,35 milioni di finanziamento pay-back da fondi regionali e statali), ha ricevuto il parere favorevole della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna. L’intervento ha come principale obiettivo di migliorare la sistemazione dei pazienti che attendono di essere curati.

“Il Pronto Soccorso del Bufalini – ricorda il sindaco Paolo Lucchi, presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna e l’assessore ai Servizi per le Persone Simona Benedetti – registra in media circa 150 accessi giornalieri, con una prevalenza dei codici di minore urgenza, bianco e verde,  che complessivamente rappresentano circa il 70% dei casi. Negli ultimi anni il dottor Marco Barozzi, primario del Pronto Soccorso, ha avviato una riorganizzazione complessiva del servizio, che ha già cominciato a produrre risultati, ma restano sul tappeto alcune criticità, soprattutto legato all’aspetto logistico''.

''Sappiamo tutti che, in attesa delle prestazioni mediche, i pazienti vengono indistintamente convogliati nelle tre salette d’attesa di fronte agli ambulatori, ed è evidente che questi spazi hanno dimensioni troppo limitate rispetto all’afflusso di pazienti, con tutti i disagi che ne derivano - aggiungono -. D’altra parte, la stessa organizzazione degli ambienti rende difficile un controllo adeguato da parte del personale sanitario. Con il progetto messo a punto si potrà dare finalmente soluzione a questi problemi, per un miglioramento complessivo del Pronto Soccorso”.

Il progetto prevede di realizzare, accanto al padiglione esistente una nuova ala, di circa 300 metri quadrati, completamente destinata all’attesa dei pazienti. Una volta completata la costruzione del nuovo edificio, si passerà a ristrutturare anche la ‘vecchia’ area d’attesa e la zona dedicata all’osservazione intensiva breve. Grazie al maggiore spazio a disposizione si potrà modulare diversamente l’organizzazione delle aree d’attesa, prevedendo zone diverse in base alla gravità delle condizioni dei pazienti (con locali dedicati ai codici bianchi, altri ai codici verdi, ecc.), un’area di monitoraggio a intensità maggiore per i pazienti in attesa classificati come ‘codice giallo’, uno spazio per i pazienti già visti.

“In questo modo – sottolineano il sindaco Lucchi e l’assessore Benedetti - migliorerà nettamente la situazione sia per i pazienti sia per i sanitari, grazie ad ambienti meglio organizzati, più confortevoli e più facili da controllare. E questo influirà positivamente sull’attività stessa  del Pronto Soccorso, favorendo un lavoro più ordinato ed efficace da parte del personale in servizio. Ma la ristrutturazione del Pronto Soccorso non è l’unico progetto allo studio per il miglioramento del Bufalini. Si sta già lavorando, infatti, anche a un progetto per riorganizzare le aree a ridosso della struttura ospedaliera e per facilitarne l’accesso”.

area intervento PS-2

Progetto nuovo Pronto Soccorso 1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento