menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiume Rubicone, avanti con la riqualificazione: rinasce il sentiero dell'Anello di Cesare

Questo secondo intervento va quindi a congiungersi con quanto già realizzato nel 2015, quando un primo stralcio di interventi da circa 45mila euro permise di riqualificare il tratto più centrale dell'abitato cittadino

Si aggiunge un ennesimo tassello al progetto di riqualificazione del tratto urbano del fiume Rubicone a Savignano: dopo il primo consistente lotto di lavori del 2015 è ora ai blocchi di partenza la seconda fase di intervento, questa volta nel tratto tra il centro sportivo Seven e il ponte di via Togliatti. "Sono infatti pronti a partire - spiega il sindaco Filippo Giovannini - i lavori non solo di ripristino e messa in sicurezza di un altro tratto di argine, ma anche per la riqualificazione dell'Anello di Cesare, il percorso pedonale nel verde che fa del nostro fiume un luogo accessibile e accogliente, fruibile in sicurezza da tutta la cittadinanza. Le opere di regimazione idraulica vanno quindi di pari passo con la valorizzazione ambientale e sociale di quello che è per antonomasia il luogo simbolo della nostra città".

Dopo le gravi intemperie del 2015 il Servizio tecnico di bacino ha provveduto, in più riprese, a tamponare dapprima le emergenze e provvedere poi, nella prima metà del 2016, alle sistemazione delle sponde e alla regimazione idraulica nel tratto in corrispondenza del centro sportivo Seven. Ora si procede quindi con il tratto a valle di questo intervento, con la posa di massi ciclopici sull'argine sinistro, a monte del ponte di via Togliatti, per garantire la necessaria stabilità del versante. Contestualmente l'Amministrazione comunale ha scelto di intervenire in quell'area per sistemare il percorso pedonale già esistente, il sentiero battezzato nel 2014 “l'Anello di Cesare” che si snoda per circa 900 metri lungo la riva sinistra, collegando appunto il Seven a via Togliatti e proseguendo poi fino al Ponte Romano.

"Svolgendosi nella fascia di rispetto fluviale tutelata dal Codice dei beni culturali e del paesaggio - continua l'assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara - è stato necessario acquisire la relativa autorizzazione paesaggistica dalla Soprintendenza, ma ora siamo pronti a intervenire dotando l'Anello di Cesare anche di un nuovo ponticello e di un “Percorso Vita” che rende appetibile lo spazio anche per l'esercizio fisico”.

Questo secondo intervento va quindi a congiungersi con quanto già realizzato nel 2015, quando un primo stralcio di interventi da circa 45mila euro permise di riqualificare il tratto più centrale dell'abitato cittadino, tra l'antico Ponte Romano e la via Togliatti, grazie alle opere di rinforzo e messa in sicurezza di due briglie e alla realizzazione di attraversamenti pedonali, sedute in pietra e scalinata per accedere all'argine da via Fiume. Nell'estate 2016 l'alveo del fiume così riqualificato è stato teatro di molti eventi estivi, tra cui le proiezioni cinematografiche della rassegna “Diaframma”, gli spettacoli per ragazzi di “Fole e burattini” e la rievocazione storica nell'ambito della Notte Romana durante il Wine Festival. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento