Cronaca

Ripartono i lavori di urbanizzazione a Valle Ferrovia

Espletata la gara per l’affidamento, a breve l’apertura del cantiere

Sono stati affidati i lavori per la realizzazione delle opere di urbanizzazione di Valle Ferrovia rientranti nell’Accordo di programma Pru 2. Si tratta del punto di arrivo di un percorso iniziato con l’escussione delle polizze fideiussorie che ha consentito all’ente pubblico di intervenire in luogo dei privati, procedere quindi all’acquisizione delle aree al patrimonio comunale, affidare il progetto e infine espletare la gara di appalto. I lavori - iniziati nel 2011 e sospesi nel 2012 a causa del fallimento del lottizzante - riprenderanno fra pochi giorni, là dove si era interrotto un percorso che rappresenta per il quartiere Valle Ferrovia un’importante opportunità. Si pongono dunque le premesse concrete per dotare il quartiere di uno spazio pubblico di aggregazione e di una identità urbanistica compiuta.

Le opere di urbanizzazione da eseguire, per un totale di 900 mila euro, consistono nel completamento dei tre assi stradali che rappresentano l’ossatura del quartiere: uno, il principale, che taglia la lottizzazione, un secondo che porta alla futura nuova zona residenziale e un terzo che condurrà al campo da calcio previsto in luogo dell’attuale. Saranno completati marciapiedi, pubblica illuminazione, arredi, un nuovo parcheggio a servizio dell’ingresso alla stazione ferroviaria da via Torino e del futuro nuovo campo da calcio. Il quartiere avrà a disposizione 239 nuovi posti auto. La mobilità lenta sarà protagonista: sono previste piste ciclo pedonali, collegamenti verdi e una zona attrezzata di accesso al futuro nuovo parco pubblico. Una successiva fase della realizzazione del Pru2 riguarderà il grande parco pubblico (103 mila metri quadrati circa) che costituirà un elemento strategico per l’intera città, in un ottica di territorio allargato. Un vero e proprio polmone verde adiacente al lago, in una zona che manterrà la natura di area verde, attrezzata per le famiglie, con giochi, spazi per attività sportive e di svago. Le somme derivanti dall’escussione delle fideussioni verranno inoltre destinate dall’Amministrazione Comunale non più per la realizzazione di una nuova scuola ma per la riqualificazione del cimitero centrale e l’adeguamento sismico della scuola materna Freccia Azzurra. La previsione di investimento per il futuro parco, la riqualificazione del cimitero e l’adeguamento sismico della scuola è di 2.341.468 euro.

“Con questa importante svolta – dichiarano l’Assessore ai Lavori pubblici Stefania Morara e il Sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini – si posa una pietra importante perché una zona della città di Savignano sul Rubicone rimasta incompiuta e sofferente possa riprendersi tutte le opportunità di sviluppo e valorizzazione che è in grado di esprimere”.

L’area Pru2 - Valle Ferrovia è localizzata a nord del centro storico di Savignano sul Rubicone. Si tratta di una parte del territorio di pianura compreso tra il fiume Rubicone a ovest e il Rio Salto a est, il comune di San Mauro Pascoli a nord e la linea ferroviaria Bologna -Taranto a sud. La strada prevista dal Prg, via Giovanni Paolo II° - lungo la quale si sviluppa il comparto oggetto dei lavori - svolge il ruolo di asse di collegamento nord del comparto, mentre la linea della Ferrovia ne costituisce il confine sul lato sud. L’area è collegata alla viabilità esistente attraverso via Napoli, un tratto stradale collaudato e consegnato parzialmente all’Amministrazione comunale nel dicembre del 2011 per facilitare lo smaltimento del traffico dal quartiere storico di Valle Ferrovia in direzione Rimini-Autostrada A14. A sud-ovest il collegamento avviene tramite via Gorizia e a nord dalla rotatoria in via Giovanni Paolo II° che rappresenta il principale accesso all’area.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripartono i lavori di urbanizzazione a Valle Ferrovia

CesenaToday è in caricamento