Cronaca

Società partecipate dal Comune, i nuovi dirigenti saranno scelti dal futuro sindaco

In vista della stagione dell'approvazione dei bilanci societari, l'Amministrazione comunale di Cesena ritiene opportuno che le assemblee delle società partecipate dal Comune si svolgano dopo le elezioni amministrative

In vista della stagione dell’approvazione dei bilanci societari, l’Amministrazione comunale di Cesena ritiene opportuno che le assemblee delle società partecipate dal Comune – e in particolare di quelle che devono rinnovare gli organi di governance e di controllo - si svolgano dopo le elezioni amministrative. Questo per fare in modo che la nuova Amministrazione Comunale, scaturita dal voto dei cittadini, possa poi procedere, in piena libertà, con i propri orientamenti, a scegliere i propri rappresentanti.

La cosa è possibile se gli organi amministrativi delle società interessate si avvarranno del maggior termine dei 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio per la convocazione delle assemblee (naturalmente, nei casi in cui le indicazioni degli organi societari dipendano dal Comune di Cesena e gli statuti sociali lo consentano). Ed è proprio questo che l’Amministrazione comunale di Cesena intende chiedere agli organi amministrativi delle 5 società partecipate controllate dal Comune: Cesena Fiera, Energie per la città, Filiera ortofrutticola romagnola, Novello, Valore città. Ad anticipare questo orientamento sono il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini con una lettera indirizzata ai capigruppo consiliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società partecipate dal Comune, i nuovi dirigenti saranno scelti dal futuro sindaco
CesenaToday è in caricamento