Rinnovato l'accordo provinciale per i dipendenti delle cooperative agricole

Nuove positive certezze contrattuali per gli addetti di cooperative agricole, ortofrutticole e vitivinicole di tutta la provincia

È stata siglata mercoledì l’ipotesi di rinnovo del Contratto interaziendale per le cooperative agricole e i consorzi ortofrutticoli e vitivinicoli della provincia di Forlì e Cesena. Il contratto decorre dal 1 gennaio e scadrà il 31 dicembre 2020. Nella provincia di Forlì Cesena tutela oltre 1000 addetti, tra avventizi, fissi e
impiegati. Le parti hanno intavolato una lunga e difficile trattativa, che ha visto più volte vicina la rottura del tavolo, che si è conclusa con un importante accordo che porta miglioramenti economici e certezze normative. Il testo dell’accordo presenta alcune novità tra cui spicca l’introduzione della tutela delle lavoratrici madri in ordine al rapporto di lavoro. Le organizzazioni sindacali Fai, Flai e Uila della provincia di Forlì Cesena esprimono grande soddisfazione per essere giunti a questa intesa di rinnovo "che riguarda uno dei settori più importanti nel panorama economico provinciale. Oggi imprese e lavoratori dispongono di un nuovo strumento con il quale regolare il rapporto di lavoro e rafforzare la tutela dell’occupazione, che rimane una priorità assoluta per tutte le parti sociali. Per quanto riguarda il salario variabile per gli anni 2017-2020, l’aumento medio dei valori precedenti è pari al 9%". Nelle prossime settimane le organizzazioni sindacali informeranno i lavoratori in apposite assemblee per la ratifica finale del contratto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

Torna su
CesenaToday è in caricamento