Cronaca

Rimborso del trasporto scolastico e baby sitting, le misure del Comune di Bagno di Romagna

Tra le misure il rimborso della seconda rata del trasporto scolastico frequentanti le scuole dell’infanzia e le scuole dell’obbligo

Il Comune di Bagno di Romagna ha messo a punto una serie di misure di sostegno in favore delle famiglie del territorio, tra cui il rimborso della seconda rata del trasporto scolastico frequentanti le scuole dell’infanzia e le scuole dell’obbligo, iscritti al servizio nell’A.S. 2019/2020, servizio interrotto in data 24/02/2020 a causa della sospensione delle attività didattiche determinata dal’emergenza epidemiologica da Covid-19, pagata anticipatamente a copertura dei periodo gennaio - giugno 2020.

È stato predisposta la modulistica che le famiglie dovranno utilizzare per richiedere il rimborso, disponibile sul sito. La domanda potrà essere recapitata a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune oppure inviata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo bagnodiromagna@pec.unionevallesavio.it oppure protocollo@comune.bagnodiomagna.fc.it e non oltre il giorno 05 giugno 2020.
Per informazioni di carattere generale in merito al contributo è possibile contattare l’Ufficio scuola Comune di Bagno di Romagna: dott.ssa Laura Cangini 0543/900430 l.cangini@comune.bagnodiromagna.fc.it

 Inoltre, anche a  Bagno di Romagna  è in partenza un servizio “famiglie e  babysitter e informasitter”, organizzato dall'ASP in collaborazione con il Centro Per le Famiglie di Cesena per tutti i comuni della Valle Savio. 

"Dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, che ha portato alla chiusura delle scuole, prendiamo atto delle emergenti esigenze delle famiglie che ci chiedono dove e come poter reperire personale formato per la cura ed educazione dei propri figli", sottolinea l'assessore alle politiche Sociali e istruzione Enrica Lazzari. “Infatti, il servizio ha l’obiettivo di agevolare l’incontro fra domanda e offerta di babysitter dedicato alle famiglie dei Comuni della Valle del Savio”.

Le famiglie interessate possono rivolgersi gratuitamente al Centro per le famiglie per compilare la richiesta su specifico modulo, nel quale indicano le loro esigenze; successivamente vengono forniti i nominativi delle babysitter più rispondenti alla richiesta. Inoltre, le aspiranti babysitter possono accedere allo sportello informativo gratuitamente e compilare la domanda. È richiesta la maggiore età e una formazione specifica o esperienza in campo educativo. Il rapporto di lavoro è gestito in piena autonomia tra le parti (genitori e babysitter). Per informazioni e compilazione della scheda  rivolgersi al Centro Famiglia allo 0543-33611 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, centrofamiglie@comune.cesena.fc.it

“Infine, proprio in questi giorni stiamo verificando la possibilità di organizzare centri estivi o servizi educativi in conformità alle normative nazionali, rivolti ai bambini e ragazzi della nostra Comunità, per andare incontro allo sforzo quotidiano che le famiglie stanno affrontando nel gestire i propri figli dopo le riaperture delle attività e delle aziende” conclude l’assessore Lazzari. “Ai fini di un quadro generale, ricordiamo che oltre il rimborso dei trasporti scolastici, sono previste le esenzioni per i servizi educativi a partire dal mese di marzo dell’anno scolastico 2019/2020 , la sospensione totale della retta  per asili nido comunali, scuole materne statali.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimborso del trasporto scolastico e baby sitting, le misure del Comune di Bagno di Romagna

CesenaToday è in caricamento