rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Riflessione sul rapporto tra paesaggio, patrimonio e valori identitari: il Campus celebra i 50 anni dell'Unesco

L’Alma Mater celebra i 50 anni dall'approvazione della Convenzione UNESCO per la protezione del patrimonio mondiale culturale e naturale con un cartellone di iniziative

Si concentrano sul rapporto tra paesaggio, patrimonio e valori identitari le celebrazioni al Campus di Cesena per i 50 anni dalla firma della Convenzione del 1972.
L'invito del convegno (Paesaggi, patrimoni di cultura e di natura) che si terrà il 25 novembre (Aula Magna Carmen Tura) è a riflettere su alcune parole chiave: conoscenza, cura, conservazione, valorizzazione. Tutte azioni fondamentali per custodire e tramandare alle generazioni future lo straordinario patrimonio del paese. Un patrimonio fatto di monumenti, borghi, agglomerati, siti intesi come “opere dell’uomo o opere coniugate dell’uomo e della natura”. Ma anche di parchi, monumenti e siti naturali, scrigni di biodiversità, endemismi e saperi da diffondere e tutelare. Tutela e valorizzazione della biodiversità culturale e naturale che sono al contempo portatrici di valori estetici, etici, ambientali, fonti di equilibrio e benessere, per i singoli e le comunità, ed elementi cruciali nel contrasto ai cambiamenti climatici. La giornata di studio vuole rappresentare un momento di ascolto e confronto aperto a contributi, studi, ricerche e riflessioni con focus sul rapporto tra paesaggio e valori identitari, patrimoni culturali e naturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riflessione sul rapporto tra paesaggio, patrimonio e valori identitari: il Campus celebra i 50 anni dell'Unesco

CesenaToday è in caricamento