E45 e deviazioni: la Provinciale trasformata in una sorta di immondezzaio

A documentare lo stato di grande degrado della strada provinciale 137 è un cittadino, Pio Sacchetti, che ha realizzato e postato su Facebook una sorta di inchiesta fotografica

Il cartello parla chiaro.....

Cosa resterà del cantiere che per un anno ha mandato in tilt l’alta valle del Savio, con il traffico pesante dell’E45 deviato per circa 5 chilometri sulla stretta e tortuosa strada provinciale tra Bagno di Romagna e Verghereto? Sicuramente una lunga striscia di rifiuti, lunga 5 chilometri, quanti cioè sono stati quella della deviazione. Nonostante i ripetuti cartelli multilingue, infatti, piazzole e bordi delle strade sono diventati in questo periodo una sorta di immondezzaio di quanto buttato via da chi passava in E45 e magari ha sfruttato della deviazione per fare una sosta.

A documentare lo stato di grande degrado della strada provinciale 137 è un cittadino, Pio Sacchetti, che ha realizzato e postato su Facebook una sorta di inchiesta fotografica sul livello di sporcizia della strada, veramente inusuale per i nostri territori. Scrive Battistini sul social network: “Un angolo di vergogna in Romagna nel cuore di una natura bellissima, che non ha bisogno di nulla e di nessuno per essere magnifica. Mai visti tanti rifiuti lungo il Savio. Nel tratto di strada che va da Bagno di Romagna a Verghereto e più precisamente dei primi 5 chilometri”.

“Ad ogni chilometro campeggia un bellissimo cartello, ovviamente pagati dai contribuenti e del tutto inutili. Indicano di riporre i rifiuti negli appositi cassonetti. Per circa 20 piazzole di soste c'è ne sono in tutto due. Mancano i cassonetti ne servirebbero almeno due o tre per ogni piazzola. Poi servirebbe anche un servizio di raccolta dei rifiuti. Nessun servizio di pulizia da molto tempo. Sotto scorre il bellissimo fiume Savio che attraversa la Romagna e porterà tanti souvenir ai futuri turisti che si presenteranno al mare il prossimo anno. Perché con le piogge e con la neve finiranno dentro al fiume”.

Per fortuna almeno avrà termine il passaggio. L'Anas ha comunicato che i lavori di manutenzione straordinaria delle solette e della pavimentazione dei viadotti sul fiume Savio, attualmente in corso sull'E45, saranno sospesi durante la stagione invernale. A partire da sabato sarà pertanto ripristinata la normale circolazione sulla carreggiata sud (direzione Roma), tra gli svincoli di Bagno di Romagna e Verghereto, attualmente chiusa con deviazione della circolazione sulla viabilità provinciale. Il traffico in direzione Ravenna - attualmente deviato sulla carreggiata sud - potrà transitare sulla carreggiata nord dove permane la chiusura della sola corsia di marcia per circa un chilometro (dal chilometro 172,400 al chilometro 173,450). Le lavorazioni riprenderanno nella primavera e saranno completate entro l’estate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento