Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Gambettola

Raccolta dei rifiuti, a Gambettola 200mila euro ce li mette il Comune: "Calo delle bollette fino al -3%"

Uno dei primi incontri istituzionali del sindaco di Gambettola Eugenio Battistini, è stato riservato alla tematica del servizio pubblico locale di gestione smaltimento rifiuti urbani

Uno dei primi incontri istituzionali del sindaco di Gambettola Eugenio Battistini, è stato riservato alla tematica del servizio pubblico locale di gestione smaltimento rifiuti urbani. In particolare, nella mattinata di venerdì il sindaco ha ospitato Andrea Raggi, responsabile dell’Area Management Romagna di Hera, con delega che cura i rapporti con gli agli Enti Locali. L’incontro è stato utile per fare il punto sul del servizio, per il quale l’ultimo Consiglio Comunale ha deliberato le tariffe TARI per l’anno 2024, in base agli orientamenti della precedente Amministrazione Comunale.

Il servizio di raccolta e spazzamento rifiuti urbani, a seguito di apposita Gara Europea gestita da tersir, è gestito da Hera e da un raggruppamento temporaneo di iprese costituito da Hera (mandataria), Consorzio Formula Ambiente (mandante) e Ciclat (mandante) ha un costo per l’anno 2024, di 1.886.000 euro. “Per evitare aumenti significativi delle bollette a causa dell’impatto inflattivo dei costi che ha colpito duro negli ultimi tempi, aumentando costi di carburante, di personale e di smaltimento, il Consiglio Comunale ha deliberato che per 1.686.000 euro provvederanno gli utenti con le bollettazioni (3 rate quadrimestrali - prossime 31 luglio e 16 dicembre), e per 200.000 euro verranno utilizzate risorse del bilancio comunale derivanti da avanzi vincolati", spiega il sindaco Eugenio Battistini

Che spiega: "In tal modo le utenze domestiche ed extra-domestiche (imprese) avranno diminuzioni medie in bolletta del -3% e del -1%. Nell’incontro sono stati affrontati anche i temi del servizio di spazzamento di strade e marciapiedi per migliorare la qualità, e degli abbandoni dei rifiuti. - prosegue il sindaco - Triste fenomeno sul quale la nostra amministrazione intende tenere alta la guardia, potenziando i controlli e l’azione di deterrenza e contrasto. A tal fine, tramite uno specifico contributo del Pnrr, verranno aumentate di ulteriori quattro le postazioni con fototrappole nel territorio comunale, per ancor meglio contrastare e prevenire l’abbandono incontrollato incivile dei rifiuti”.

Infine sono state impostate le strategie per il passaggio dal 2025 della Tariffa Corrispettiva Puntuale, "che consentirà di far pagare in maniera più equa il servizio agli utenti, e consentirà il recupero dell’IVA (10%) alle utenze extra-domestiche, pur non modificando l’attuale sistema di raccolta porta a porta", dice il sindaco. “Tutti saranno maggiormente responsabilizzati a migliorare la propria raccolta differenziata, massimizzandone il conferimento, e limitando il conferimento dei rifiuti urbani indifferenziati, con effetti benefici per la sostenibilità ambientale. Chi non avrà comportamenti virtuosi rischierà, sarà chiamato infatti a di pagare quote aggiuntive per del servizio". Raccolta differenziata, che registra comunque già un buon dato ereditato dalla precedente Amministrazione Comunale, e che ha traguardato l’83,2% del totale dei rifiuti urbani conferiti. I cittadini gambettolesi si dimostrano quindi attenti alle tematiche ambientali, e forniscono il loro importante contributo alla transizione ecologica”.

Nell’occasione il sindaco ha informato il Responsabile di Hera Andrea Raggi, di aver attribuito le deleghe ambientali all’assessora Cristina Bianchi , che lo affiancherà nella gestione dell’attività specifica in questa problematica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta dei rifiuti, a Gambettola 200mila euro ce li mette il Comune: "Calo delle bollette fino al -3%"
CesenaToday è in caricamento