Entro la fine dell'anno l'appalto per ricostruire il ponte danneggiato tra Sala e Bulgarnò

Dovrebbe essere lanciata entro la fine del 2014 la gara d'appalto per la ricostruzione del ponte sulla via del Mare, fra Sala e Bulgarnò, danneggiato dal maltempo del luglio scorso. Si tratta di un ponte di attraversamento su di uno scolo consorziale

Dovrebbe essere lanciata entro la fine del 2014 la gara d’appalto per la ricostruzione del ponte sulla via del Mare, fra Sala e Bulgarnò, danneggiato dal maltempo del luglio scorso. Si tratta  di un ponte di attraversamento su di uno scolo consorziale che è stato chiuso per lesioni strutturali dell'opera tali da pregiudicarne la stabilità. Stante il pericolo di crollo del ponte, quindi, la strada è stata interrotta e chiusa al traffico. Il tratto di strada chiuso è quello posto tra via Pavirana e via Branchise, al confine dei territori dei comuni Cesenatico e Cesena.

Mercoledì scorso anche il Comune di Cesenatico – al quale spetta l’onere del 50% delle spese di ricostruzione – ha comunicato agli uffici tecnici di Cesena l'impegno di finanziare la propria quota e portare alla approvazione entro il mese di novembre la convenzione con il Comune di Cesena, indispensabile per stabilire gli obblighi reciproci dei due enti. Solo a quel punto il Comune di Cesena – a cui Cesenatico ha chiesto di farsi promotore di quanto necessario per la ricostruzione del ponte (naturalmente suddividendo a metà le spese) – potrà dare il via alle procedure d’appalto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, comunque, il Comune di Cesena, che ha già concluso la fase di progettazione preliminare e definitiva, si sta muovendo per approvare anche il progetto esecutivo e per inserire nell’ultima variazione di bilancio l’intero importo dell’opera – stimata in 50mila euro – con la previsione che il comune di Cesenatico rimborsi la sua quota nel 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento