Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

L'appello di un disabile: "All'ospedale serve un ecografo particolare contro il dolore"

"Sono un pensionato, ma posso dare un contributo, spero di trovare altri aiuti. Siamo in tanti ad avere bisogno di questo strumento che esegue infiltrazioni ecoguidate"

Convive con il dolore da 22 anni, i momenti di sconforto non mancano, ma il riminese Giovanni Fantini, 70 anni, non si lascia abbattere. Adesso però lancia un appello perché potrebbe migliorare la qualità della terapia antalgica a cui deve soottoporsi grazie a un ecografo particolare, di cui però al momento l'ospedale Bufalini di Cesena è sprovvisto. "L'ecografo per eseguire infiltrazioni ecoguidate è lo strumento che potrebbe aiutare tanti pazienti che affrontano terapie come le mie. Dopo aver girato diverse città per trovare sollievo nelle cure - spiega Fantini - da un anno sono all'ospedale Bufalini di Cesena, dove c'è il medico Giovanni Musetti, una bravissimo professionista, così come le infermiere".

"La terapia a cui devo sottopormi prima interessava il nervo simpatico, ora quello sciatico. Le infiltrazioni in questo caso sono più complesse e un ecografo guidato consentirebbe di farle con maggiore precisione rendendo al terapia ad hoc - aggiunge -. Adesso vengono fatte ad occhio. Il dottor Musetti mi ha spiegato che con quell'ecografo la terapia migliorerebbe. Mi è stato detto che c'è la richiesta in corso di acquisto, ma è già passato un anno e non si vede ancora nessuno strumento. Il dolore a volte è davvero insopportabile, io sono disabile al 90%, ho avuto due incidenti in moto, mai per colpa mia. La seconda volta sono stato in coma 40 giorni e adesso mi ritrovo così da più di vent'anni, non è facile".

Giovanni Fantini si chiede quindi "come si possa lasciare un ospedale importante come il Bufalini senza uno strumento del genere. Mi offro in prima persona a dare un contirbuto per l'acquisto e magari, come me, altri pazienti o associazioni potrebbero dare una mano. Spero che il mio appello possa sensibilizzare e fare conoscere questa situazione che in tanti vivono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di un disabile: "All'ospedale serve un ecografo particolare contro il dolore"
CesenaToday è in caricamento